La Nostra Autoscuola

    guida in stato di ebrezza sentenza

    Condividere

    mastrolindo
    Autista della domenica
    Autista della domenica

    Maschile
    Numero di messaggi : 127
    Età : 44
    Località : veneto
    Occupazione/Hobby : mtb,ciclismo,legno
    Data d'iscrizione : 27.04.09

    guida in stato di ebrezza sentenza

    Messaggio Da mastrolindo il Mer 22 Lug 2009 - 14:21

    La posto qui non so se è il posto giusto.
    E' una sentenza interessante che in parte cambia l'indirizzo della cassazione:

    Per accertare lo stato di ebbrezza non è indispensabile l’utilizzazione degli strumenti tecnici di accertamento previsti dal codice della strada e dal regolamento ben potendo il giudice di merito ricavare l’esistenza di tale stato da elementi sintomatici quali l’alito vinoso, l’eloquio sconnesso, l’andatura barcollante, le modalità di guida o altre circostanze che possano far fondatamente presumere l’esistenza dello stato indicato. Principio esteso fino al punto di ritenere che il giudice possa disattendere l’esito dell’esame alcoolimetrico (v. Cass., sez. IV, 4 maggio 2004 n. 39057, C., rv. 229966; 9 giugno 2004 n. 32961, M., rv. 229087; sez. VI, 27 gennaio 2000 n. 2644, C., rv. 215650).
    Il principio sopra enunciato però non può estendersi fino a ritenere che qualunque manifestazione riconducibile all’uso di sostanze alcooliche possa far ritenere integrata la fattispecie contestata. La normativa non vieta indiscriminatamente a chi abbia fatto uso di bevande alcooliche di porsi alla guida di un veicolo, prevede ivece una soglia di assunzione oltre la quale scatta il divieto in questione. Di conseguenza, per poter ritenere provato lo stato di ebbrezza al di là della soglia normativamente prevista, occorre che gli elementi sintomatici di tale stato siano significativi, al di là di ogni ragionevole dubbio, di una assunzione di bevande alcooliche in quantità tale che si possa affermare esistente il superamento della soglia prevista dalla legge. Non è quindi sufficiente l’esistenza di un solo elemento sintomatico di significato ambiguo e non decisivo. CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - 11 GIUGNO 2009, N. 24038 Presidente: Mocali - Relatore: Brusco - Parti: P. A. - Corte di Appello di Venezia

    Carmageddon
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 778
    Età : 44
    Località : Treviso
    Occupazione/Hobby : Polfer. Hobbies: Autoscuola, Videogames, Retrogames, Basso, Quad
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: guida in stato di ebrezza sentenza

    Messaggio Da Carmageddon il Ven 24 Lug 2009 - 12:23

    Di conseguenza, per poter ritenere provato lo stato di ebbrezza al di là della soglia normativamente prevista, occorre che gli elementi sintomatici di tale stato siano significativi,

    Beh, che non occorresse l'alcoltest lo sapevo (ovvio asd), ma la parte che ho quotato non l'ho capita molto: se uno viene pescato a 0,7 g/l viene sanzionato lo stesso, anche se non ha l'andatura barcollante o l'alito impestante... O intendevi dire qualcos'altro?

      La data/ora di oggi è Mar 6 Dic 2016 - 13:11