La Nostra Autoscuola

    a proposito di "Destino".....

    Condividere

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Mar 14 Apr 2009 - 23:03

    zafira ha scritto:Io dico soltanto che contro il destino siamo impotenti,....(cut)

    Apro un topic a parte perchè contestare fermamente l'affermazione di Zaf su quel topic"Per non dimenticare"mi sembrerebbe poco rispettoso da parte mia,quel topic va benissimo per la solidarietà,per il ricordo per la pena verso quei poveri sfortunati e io mi associo in pieno a tutti voi;mi dissocio invece con tutte le mie forze dal considerare un terremoto che fa crollare edifici anche recenti portando con se centinaia di persone,come evento del "destino"in cui peraltro non credo assolutamente (ma questo è affar mio),non voglio fare qui una dissertazione del concetto di "destino"anche se mi piacderebbe tanto.....rischierei però di annoiare e sicuramenti mi attirerei gli strali di qualcuno Very Happy
    Circoscrivere un evento naturale e catalogarlo come inevitabile e quindi soggetto al destino e al fato mi farebbe già discutere e dubitare, visto le ingerenze dell'uomo sulla natura,ingerenze e violenze di cui non sappiamo ancora le reali conseguenze sulla natura stessa e sul territorio,ma passi pure questa visione che appartiene alla sfera soggettiva di vedere la vita e credere che il destino esista per un ordine naturale ed un disegno divino;ridurre il terremoto,"questo"terremoto,in "quel"luogo con "quelle"vittime come effetto del destino e quindi indeterminabile,incontenibile,imprevedibile,non lo accetto davvero e non lo accetta chi a quel cemento impastato con "troppa"sabbia e con molta poca perzia in osservanza al peggiore e sempre troppo presente malaffare italiano,ci è rimasto sotto.......non accetto io la visione deterministica,non lo accettano i morti,non lo deve accettare nessuno,altrimenti se ci arrendessimo e dessimo come inevitabile l'evento naturale e soprattutto le sue conseguenze,dovremmo chiuderci in casa,non costruire più,non viaggiare,non vivere insomma,sappiamo invece che l'uomo interviene continuamente con la sua tecnologia sulla natura,nei suoi fenomeni,questa si chiama civiltà,costruire in zone sismiche con materiali e tecnologie costruttive che non andrebbero bene nemmeno in zone a basso rischio sismico questa si chiama "inciviltà", malaffare,egoismo,indifferenza per il prossimo.
    Nesssun destino nelle conseguenze di questo terremoto ma solo tante responsabilità,tutte umane.

    Shiver
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 2296
    Età : 33
    Località : Pordenone
    Umore : in equilibrio instabile
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Shiver il Mar 14 Apr 2009 - 23:23

    Sì, sono d'accordo....
    Quando succedono tragedie di tali entità, delegare ogni responsabilità al destino sembra davvero semplicistico...
    I terremoti, come fenomeni in sè, sono naturali. Ma prevedere le stragi ed evitarle, specie nel 2009 e in un Paese all'avanguardia, quello sì sarebbe quantomeno ovvio e doveroso. Forse questo intendeva dire Zaf.
    Come spesso succede, poi, la tragedia viene spettacolarizzata al massimo....e la strumentalizzazione è presto servita.
    Parlavo proprio oggi con una ragazza che interviene in aiuto con i cani addestrati a questo tipo di intervento (soccorso e salvataggio)...mi diceva che certamente i disagi sono molti, ma è anche vero che in tv hanno reso la situazione ben più catastrofica di ciò che è nella realtà. Certo, i morti ci sono , e c'è orrore, distruzione, perdita. Fortunatamente, in zone circoscritte.
    Il suo gruppo ha addirittura trovato difficoltà nel poter dare una mano...le forze dell'ordine ostacolavano le attività... (ma qui ne so poco e vorrei evitare di aprire polemiche specifiche senza essere a conoscenza di alcuni meccanismi...)
    La cosa più nevrotizzante per loro erano questi reporter che ti seguivano anche quando cercavi un angolo per fare pipì........

    E vogliamo parlare delle domande furbissime che sento ogni tanto al tg: "Ma lei, perchè dorme in macchina?"
    E la gente risponde pure! Dà spiegazioni senza incazzarsi!
    Io direi: "Perchè..?? Perchè improvvisamente ho deciso di voler vivere alternativo, il mio materasso non era abbastanza comodo e ho voluto provare nuove emozioni! Ti va bene come risposta, cervello defunto?"

    Vabbè, in ogni caso ora si ricostruirà....si tenterà di ricominciare (ed è nell'ordine naturale delle cose).
    E non soffermiamoci troppo ad immaginare a chi si farà molto probabilmente carico dell'arduo compito...............

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da zafira il Mer 15 Apr 2009 - 9:32

    [quote="maxwell"]
    zafira ha scritto:Io dico soltanto che contro il destino siamo impotenti,....(cut)

    Ma continuava dicendo""" vogliamoci bene finchè abbiamo la fortuna di potercelo raccontare""".

    Non avrai mica pensato che secondo me è colpa del destino se sono crollate tutte quelle case? Sai com'è Max, io rispondo in prima battuta e vorrei che chi mi legge colga il senso di quello che è il mio pensiero e che la sua attenzione non sia rivolta unicamente a trovare l'errore ed il cavillo da poter contestare. Forse hai ragione tu, non è una risposta adatta ad un post che ha per titolo ""Per non dimenticare"" (può essere) ma non volevo assolutamente essere irrispettoso del dramma che ha colpito i fratelli abbruzzesi. Il destino è stato più clemente con chi ha avuto la fortuna nella sventura, di non rimanere ucciso dalle mecerie e di essere stato tratto in salvo, quello avrà la "fortuna" (se così si può dire) di poterlo raccontare.

    Faccio un'esempio: La scorsa settimana ho ricevuto una notizia che mi ha sconvolto. Una mia ex allieva "Marisa" 40 anni, Dio solo sa quanto ho dovuto sudare e quanta opera di convincimento c'è voluta per metterla al volante, ma alla fine ho vinto io e lei scorazzava felice con la sua Twingo, che io stesso le avevo cercato sul mercato dell'usato, per non farle prendere una fregatura, poverina non sapendo come sdebitarsi, mi regalò un braccialetto ed un profumo.
    Fino a quando un mesetto fa, ha preso un'autobus,per andare chissà dove, quest'autobus ha avuto un'incidente e la povera Marisa non c'è più, non potrò più rivederla passare davanti all'autoscuola, sbracciandosi per salutarmi e mandarmi i bacini con la mano. Addio Marisa, è il destino che ti ha portata via.

    Questo per me è il destino caro Max, la colpa forse sarà stata dell'autista dell'autobus, oppure chi lo sa, possono essere mille altre le cause, ma quello che è certo è che Marisa non c'è più.

    Questo è il senso, poi se non vuoi chiamarlo destino chiamalo sfiga, contestami fallo pure sono aperto ad ogni confronto, ma il risultato non cambia.

    Stella
    Autista affermato
    Autista affermato

    Femminile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 38
    Località : roma
    Occupazione/Hobby : Hobbies: motori, armi
    Data d'iscrizione : 16.09.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Stella il Mer 15 Apr 2009 - 16:04

    Il destino, inteso come avvenimento esterno alla nostra volontà, imprevedibile e non ponderabile, a mio avviso esiste ed è qualcosa di molto simile ai cartoncini con su scritto "imprevvisti" che si trovano nel gioco del monopoli.

    Ognuno di noi, sempre a mio avviso, indirizza la sua vita vestro la strada che vuole, o che può, percorrere.

    Il senso delle parole di Zafira credo fosse racchiuso nel monito di vivere il meglio possibile oggi non sapendo se ci sarà un domani e non credo che c'entrasse con la spiegazione del crollo delle case dopo il terremoto.

    Forse ho contribuito anche io a fuorviare il senso di quelle parole, che tra l'altro per me erano chiare, prendendo spunto per parlare delle responsabilità oggettive che ci potrebbero essere relativamente alla mancata resistenza al sisma delle abitazioni abbruzzesi.

    Stella
    Autista affermato
    Autista affermato

    Femminile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 38
    Località : roma
    Occupazione/Hobby : Hobbies: motori, armi
    Data d'iscrizione : 16.09.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Stella il Mer 15 Apr 2009 - 16:25

    Shiver ha scritto:
    Parlavo proprio oggi con una ragazza che interviene in aiuto con i cani addestrati a questo tipo di intervento (soccorso e salvataggio)...mi diceva che certamente i disagi sono molti, ma è anche vero che in tv hanno reso la situazione ben più catastrofica di ciò che è nella realtà. Certo, i morti ci sono , e c'è orrore, distruzione, perdita. Fortunatamente, in zone circoscritte.

    Se intendi che non è crollata tutta l'Italia son daccordo Laughing ma che la situazione potesse essere resa più catastrofica di quello che è...ecco ho qualche dubbio, del resto se analizziamo proprio le immagini, e siamo consapevoli che non si tratta di un set cinematografico, la catastrofe si evince tutta, almeno a mio avviso Rolling Eyes

    Shiver ha scritto:
    E vogliamo parlare delle domande furbissime che sento ogni tanto al tg: "Ma lei, perchè dorme in macchina?"
    E la gente risponde pure! Dà spiegazioni senza incazzarsi!
    Io direi: "Perchè..?? Perchè improvvisamente ho deciso di voler vivere alternativo, il mio materasso non era abbastanza comodo e ho voluto provare nuove emozioni! Ti va bene come risposta, cervello defunto?"

    Daccordissimo, in effetti non credo che sarei riuscita a mantenere la calma davanti a domande del genere Twisted Evil

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Mer 15 Apr 2009 - 17:03

    zafira ha scritto:Ma continuava dicendo""" vogliamoci bene finchè abbiamo la fortuna di potercelo raccontare"""..



    Sono solito tagliare una frase inserendo la parola (cut)quando mi sembra che la parte di frase tagliata e isolata dal contesto abbia già senso compiuto,evidenzio "sempre"comunque con (cut)l'operazione perchè altrimenti si può stravolgere la frase e comunque aggiungendo (cut)chiunque interessato può andare a leggere tutta la frase originale.
    In questo caso particolare mi sembrava ancor più inutile aggiugere il resto per due motivi:
    -io intendevo rispondere alla prima parte della frase che ripeto ha già senso compiuto ed è inequivocabile.
    -perchè il resto della frase tagliata, "rafforza"il concetto espresso dalla prima e lo conferma,dire:

    "Io dico soltanto che contro il destino siamo impotenti,...."(cut)

    e dire:

    "vogliamoci bene finchè abbiamo la fortuna di potercelo raccontare"

    conferma una visione fatalista e deterministica del mondo su cui ripeto:"Non intendo commentare"pur avendo molto da dire,almeno non ora.
    Se mi dici:"Ma continuava....."lasci intendere che tagliando la frase ho operato uno stravolgimento del tuo concetto che con la frase completa era ben espresso,infatti il concetto era espresso benissimo e sia dire che contro il destino nulla possiamo, sia dire che ci dobbiamo godere la vita finchè abbiamo la fortuna di essere vivi,esaurisce e spiega un concetto che poteva a mio avviso benissimo essere riassunto,e così ho fatto,che aggiunge la seconda frase alla prima?se non altra fatalità?


    zafira ha scritto:[Non avrai mica pensato che secondo me è colpa del destino se sono crollate tutte quelle case?)

    Beh si,l'ho pensato eccome,mi hai autorizzato a pensarlo con la tua frase,infatti prima di questa, non credevo ad una tua visione trascendentale del corso degli eventi.

    zafira ha scritto:Sai com'è Max, io rispondo in prima battuta e vorrei che chi mi legge colga il senso di quello che è il mio pensiero e che la sua attenzione non sia rivolta unicamente a trovare l'errore ed il cavillo da poter contestare.?)

    Ah ma io cerco di cogliere proprio il senso,almeno credevo di coglierlo da quella frase,se però ora mi dici che la pensi diversamente sul destino,niente da ridire,che io voglia trovare l'errore o il cavillo su quello che"tu"scrivi (bada bene "tu"eh...non altri/e)non ci penso proprio e ti sfido a dimostrare che io abbia mai cercato con te di fare questo,quindi questa parte della frase mi tocca sinceramente rispedirtela al mittente, Very Happy


    zafira ha scritto:[ Forse hai ragione tu, non è una risposta adatta ad un post che ha per titolo ""Per non dimenticare"" (può essere) ma non volevo assolutamente essere irrispettoso del dramma che ha colpito i fratelli abbruzzesi.

    Sbagli ancora Zaf,io non ti ho rimoproverato niente,tu puoi scrivere tutto quello che vuoi su chi vuoi e dove vuoi,mai mi permetterei di invitarti a fare diversamente o su altri contesti,sono troppo rispettoso delle opinioni altrui,e delle tue ancor di più.
    Cambiare topic insererndo il tuo intervento su un altro è stata una mia iniziativa,perchè sapevo benissimo che il discorso sarebbe andato avanti e non mi sembrava il caso che andasse avanti su "quel"topic,ma io non ho "ragione"a dire niente perchè "niente"ho affermato in tal senso su di te.

    zafira ha scritto:Il destino è stato più clemente con chi ha avuto la fortuna nella sventura, di non rimanere ucciso dalle mecerie e di essere stato tratto in salvo, quello avrà la "fortuna" (se così si può dire) di poterlo raccontare.

    Beh qui sono ancora in disaccordo sul termine "destino"ma occorrerebbe una discussione e un approfondimento del concetto e non lo faremo vero? Very Happy

    zafira ha scritto:Faccio un'esempio: La scorsa settimana ho ricevuto una notizia che mi ha sconvolto. Una mia ex allieva "Marisa" 40 anni, Dio solo sa quanto ho dovuto sudare e quanta opera di convincimento c'è voluta per metterla al volante, ma alla fine ho vinto io e lei scorazzava felice con la sua Twingo, che io stesso le avevo cercato sul mercato dell'usato, per non farle prendere una fregatura, poverina non sapendo come sdebitarsi, mi regalò un braccialetto ed un profumo.
    Fino a quando un mesetto fa, ha preso un'autobus,per andare chissà dove, quest'autobus ha avuto un'incidente e la povera Marisa non c'è più, non potrò più rivederla passare davanti all'autoscuola, sbracciandosi per salutarmi e mandarmi i bacini con la mano. Addio Marisa, è il destino che ti ha portata via.

    Questo per me è il destino caro Max, la colpa forse sarà stata dell'autista dell'autobus, oppure chi lo sa, possono essere mille altre le cause, ma quello che è certo è che Marisa non c'è più.

    Questo è il senso, poi se non vuoi chiamarlo destino chiamalo sfiga, contestami fallo pure sono aperto ad ogni confronto, ma il risultato non cambia.

    Il risultato non cambia ma cambia completamente il senso della vita e i meccanismi che determinano o non determinano gli accadimenti,è fondamentale ed avidenzia la tendenza personale all'immanentismo o al trascendentale.
    ciao

    Stella
    Autista affermato
    Autista affermato

    Femminile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 38
    Località : roma
    Occupazione/Hobby : Hobbies: motori, armi
    Data d'iscrizione : 16.09.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Stella il Mer 15 Apr 2009 - 19:59

    Ho ritrovato questo articolo e vorrei riproporlo...se vi va di leggere

    http://magazine.libero.it/speciali/terremoto-in-abruzzo-sp345/pg17.phtml

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da PaperiNIK il Mer 15 Apr 2009 - 20:50

    http://www.ilblobber.com/2009/04/lospedale-de-laquila-costruito-dalla.html

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 0:43

    Stella ha scritto:Il destino, inteso come avvenimento esterno alla nostra volontà, imprevedibile e non ponderabile, a mio avviso esiste ed è qualcosa di molto simile ai cartoncini con su scritto "imprevvisti" che si trovano nel gioco del monopoli.

    Beh quello non è il destino,quella è una tua interpretazione fantasiosa e lontana dal significato del concetto di destino.
    Il destino è qualcosa di molto più profondo che può assomigliare all'imprevisto solo per i disagi che un evento negativo può causare,ma è esattamente il contrario di un qualsiasi tipo di imprevisto casuale,è infatti il susseguirsi di eventi già predeterminati da una forza che è superiore a qualsiasi volonta umana e che si compie sempre e comunque.

    Stella ha scritto:Ognuno di noi, sempre a mio avviso, indirizza la sua vita vestro la strada che vuole, o che può, percorrere.

    Ma che saranno inevitabilmente condizionate dal suo destino già predeterminato e che renderanno vani tutti i suoi sforzi o le sue attenzioni.
    Spero di non annoiare nessuno se provo a dare alcune interpretazioni e visioni del destino,
    - la concezione materialista o illuminista del destino,nega in modo assoluto la possibilità che gli eventi siano predeterminati da una qualsiasi forza superiore e pongono l'uomo al centro del proprio destino e artefice di se stesso,solo il caso influisce sulla vita dell'uomo.Russel,Odifreddi,Feuerbach,Dawkins e altri

    -La concezione positivista,in cui una forza superiore (dio)crea e infonde una direzione,ma non influenza in alcun modo l'uomo e il corso della sua vita,permettendo anche le tragedie epocali la sofferenza degli innocenti.Spinoza,Hume,Giordano Bruno (povero cristo....) e contemporaneo il teologo Vito Mancuso....

    -La concezione metafisica e trascendentale del destino,siamo tutti dentro un disegno divino,imperscrutabile ed inconoscibile all'uomo,nessuno può sottrarsi al suo fato e dio è l'artefice di ogni destino,questa concezione raggiunge il suo apice con Agostino nella sua Dottrina della Predestinazione,ma come non citare Calvino e Goethe?...di contemporanei che hanno questa visione ne conosco pochi,si vergognano un pò a sostenerla apertamente forse.
    Ora,espongo una mia considerazione in parte suggerita dal filosofo Hans Jonas e dal più recente e a noi conosciuto Corrado Augias,se esiste il destino esiste dio,chi altri può predeterminare il destino di tutti gli esseri viventi?ma se esiste dio e il destino, dobbiamo chiedere a dio delle spiegazioni sui drammi epocali dell'umanità e sulla sofferenza degli innocenti,se dio ha permesso Auschwitz,e tante altre catacombe dell'innocenza,ponendo queste atrocità nel cammino degli uomini e dei bambini innocenti,abbiamo tre possibilità:
    o dio non c'è
    o non è infinitamente buono
    o non è onnipotente.

    Qualunque di queste possibilità apre scenari e pone domande enormi su dio e il destino.
    Posto inoltre alcuni celebri aforismi che riguardano il destino:

    -Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata. (Ignazio Silone)(.....stupenda a mio avviso!!)

    -- Sono convinto che anche nell'ultimo istante della nostra vita abbiamo la possibilità di cambiare il nostro destino. (Giacomo Leopardi)(....va un pò interpretata perchè lui stesso non l'ha fatto...ma forse parlava per gli altri Very Happy

    - La vita e la morte confluiscono in uno e non c'è né evoluzione né destino, soltanto essere. (Albert Einstein)(...geniale come tutto quello che viene da Albert....)

    Beh spero di non avervi annoiato,il topic si prestava e così.... Very Happy

    Ospite
    Ospite

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Ospite il Gio 16 Apr 2009 - 1:00

    trovo che il destino sia la calamita delle nostre inclinazioni, noi viviamo, diciamo , facciamo, agiamo, scegliamo, dubitiamo.... siamo alla continua ricerca di risposte, affidarsi al destino è si un modo di rassegnarci, ma anche nel senso buono, rassegnarsi non vuol dire solo gettare la spugna, vuol dire anche prendere decisioni drastiche e rischiare le conseguenze pensando " ciò che vuole il destino"...! riguardo le tragedie, occorre trovare una chiave di lettura ben diversa. succede e basta, la fonte non credo sia da ricercare nel razionale, che vuoi razionalizzare in una matassa di macerie che non ti da scampo..!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 1:16

    marfi ha scritto:trovo che il destino sia la calamita delle nostre inclinazioni

    condivido solo questo di quanto hai esposto purtroppo,a patto però di aggiungere un accento finale alla parola "calamita".... Very Happy

    marfi ha scritto:noi viviamo, diciamo , facciamo, agiamo, scegliamo, dubitiamo.... siamo alla continua ricerca di risposte, affidarsi al destino è si un modo di rassegnarci, ma anche nel senso buono, rassegnarsi non vuol dire solo gettare la spugna, vuol dire anche prendere decisioni drastiche e rischiare le conseguenze pensando " ciò che vuole il destino"...!

    nel momento in cui prendi decisioni, compi un atto di autodetermionazione che ti pone oltre il destino,quello che succede dopo la "tua"decisione può dipendere da:

    -decisione sbagliata
    -tempi sbagliati
    -fortuna o sfortuna, intese come qualsiasi evento che muti la volontà dell'individuo, che influenzano l'esito nella misura in cui hai sbagliato o indovinatole le prime due...

    marfi ha scritto:riguardo le tragedie, occorre trovare una chiave di lettura ben diversa. succede e basta, la fonte non credo sia da ricercare nel razionale, che vuoi razionalizzare in una matassa di macerie che non ti da scampo..!

    eh qui siamo davvero in completo disaccordo caro Marfi......la fonte è proprio da ricercare nel razionale,che è la ragione,che è la conoscenza,che è la tecnologia,che è la capacità dell'uomo di adattarsi agli eventi naturali,di assecondarli,di minimizzarne gli effetti,di rispettare la natura,di costruire in questo caso secondo dettami noti,consolidati,testati,o di non costruire affatto se è il caso.

    Ospite
    Ospite

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Ospite il Gio 16 Apr 2009 - 1:40

    è vero, hanno costruito delle bare e fin qui non ci piove, ma ciò che intendevo dire è che se un'anziana signora viene ritrovata sotto le macerie a ricamare l'uncinetto mentre due ragazze che alla prima scossa s'erano premunite con scarpette pronte vicino il proprio letto e lo zaino con le loro cose più importanti pronte a scappare le ritrovano morte, dubito fortemente che sia una questione di scelte. tanti son rimasti dentro le loro case ma non tutti sono morti. No max, non puoi razionalizzare tutto. Ci son cose che accadono e basta.

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da zafira il Gio 16 Apr 2009 - 10:28

    @Max
    Io devo ammettere di non essere molto colto, non ho nemmeno conseguito la maturità, non sono amante d'arte, non conosco la letteratura, non leggo libri, è tutta roba che non fa parte del mio mondo e del mio modo di essere, d'altra parte non è richiesta e non mi mette in difficoltà col mio lavoro.
    Ma vivo in un'ambiente universitario da 27 anni, dove la cultura e la scienza si respira a pieni polmoni e le persone con le quali ho a che fare tutti i giorni ti posso assicurare che in questo senso sono al vertice, eppure mai nessuno si è permesso di correggere errori di pronuncia, di forma o garmmaticale che abbia mai commesso io o chiunque altro che non fosse al loro livello, questo per una questione di rispetto e buongusto.
    Quì siamo tra amici e non tutti hanno la tua istruzione, per cui ti iviterei se ci riesci a non correggere continuamente l'elaborato di altri, altrimenti diventa difficile continuare a dialogare, anche con una punteggiatura approssimativa, qualche errore di grammatica e qualcuno di forma, il senso lo capisci lo stesso, e non ti basta? Senti davvero il bisogno di salire continuamente in cattedra?
    Cut, non cut, frase tagliata, non tagliata, per parlare con te bisogna frequentare prima un corso? Hai addirittura corretto marfi che non ha messo l'accento sulla parola calamità, dai Max, finiscila per favore.

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 11:27

    zafira ha scritto: Hai addirittura corretto marfi che non ha messo l'accento sulla parola calamità, dai Max, finiscila per favore.

    Zaf sei completamente fuori strada,non ti ho corretto minimamente,ma rileggi davvero quello che ho scritto ti prego.......
    Nemmeno marfi ho corretto ma proprio per niente,lui aveva dato un senso voluto alla parola CALAMITA,che io approvavo se diventava CALAMITA',due parole due sensi diversi capisci?ma non ho affatto detto che ha sbagliato,dove lo hai letto Zaf?se lui afferma che il destino per lui è una calamita nel senso che attrae,che fa voglia affidarsi ad esso per non decidere certe vote,io posso dire che ritengo il destino non una CALAMITA ma una CALAMITA'??? posso?stai tranqui che lui aveva capito benissimo,ci avevo messo la faccina pure...non l'hai vista nemmeno questa volta?? Very Happy
    Comunque ho capito stai tranquillo.....chiuso il discorso.

    Carmageddon
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 778
    Età : 44
    Località : Treviso
    Occupazione/Hobby : Polfer. Hobbies: Autoscuola, Videogames, Retrogames, Basso, Quad
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Carmageddon il Gio 16 Apr 2009 - 11:36

    PaperiNIK ha scritto:http://www.ilblobber.com/2009/04/lospedale-de-laquila-costruito-dalla.html

    Impregilo merda!

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da zafira il Gio 16 Apr 2009 - 11:39

    maxwell ha scritto:Comunque ho capito stai tranquillo.....chiuso il discorso.


    Perfettamente d'accordo.

    Hai dato un'occhiata alla sezione "confrontiamo le tecniche d'insegnamento?"

    Ospite
    Ospite

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Ospite il Gio 16 Apr 2009 - 11:40

    comunque io volevo intendere che per me il destino è "calamita" e "calamità" a seconda dei contesti..
    Calamita (magnete, corpo che genera un campo magnetico) un modo tutto mio per farvi capire che secondo me siamo attratti da certe situazioni che associamo a " segni del destino".
    Calamità ( eventi che possono arrecare danni agli uomini e all’ambiente e che sono causati da fenomeni naturali), per dire che se sotto le macerie a parità di condizioni alcuni ne escono vivi e altri morti, almeno io prorpio non riesco a razionalizzare.
    @ zafira: qui ci sono persone che come me colgono solo il frutto dei discorsi e se ne fregano altamente della stesura letterale. Personalmente ti posso dire che tra gli anni vissuti al liceo e all'università, mi hanno insegnato di più coloro che non avendo cultura si sono prodigati e impeganti al massimo riuscendo a dimostrare il loro valore ben superiore a dottori, avvocati, ingegneri e professionisti vari... per cui non sentirti offeso se qualcuno ti corregge la grammatica, abbiamo tutti dei difetti, vero MAX....! sappi che le tue opinioni centrano il segno e sono ben apprezzate e conivise da qualcuno che la pensa come me.

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 12:23

    marfi ha scritto:comunque io volevo intendere che per me il destino è "calamita" e "calamità" a seconda dei contesti..
    Calamita (magnete, corpo che genera un campo magnetico) un modo tutto mio per farvi capire che secondo me siamo attratti da certe situazioni che associamo a " segni del destino".
    Calamità ( eventi che possono arrecare danni agli uomini e all’ambiente e che sono causati da fenomeni naturali), per dire che se sotto le macerie a parità di condizioni alcuni ne escono vivi e altri morti, almeno io prorpio non riesco a razionalizzare..

    Marfi,ripeto, si capiva benissimo che intendevi proprio calamita e non calamità!!!che diamine io non mi sono permesso di correggere nessuno!!!

    marfi ha scritto:@ zafira: qui ci sono persone che come me colgono solo il frutto dei discorsi e se ne fregano altamente della stesura letterale. Personalmente ti posso dire che tra gli anni vissuti al liceo e all'università, mi hanno insegnato di più coloro che non avendo cultura si sono prodigati e impeganti al massimo riuscendo a dimostrare il loro valore ben superiore a dottori, avvocati, ingegneri e professionisti vari

    Ma perfetto,quoto e straquoto,ma io a Zaf ho detto il contrario?azz,è proprio quello che penso!certo che se io cerco di spiegare bene una cosa,cerco eh,anche il discorso del"cut" o non "cut"...spiegavo solo perchè mi ero permesso di tagliare...l'ho fatto per una forma di rispetto nei confronti di Zaf diamine!!ma se anche provare a spiegare le cose è scambiato comme bacchettare e salire in cattedra...boh.....

    marfi ha scritto:@ ... per cui non sentirti offeso se qualcuno ti corregge la grammatica, abbiamo tutti dei difetti, vero MAX....!..

    si Marfi tanti difetti,tutti,però Marfi io non ho corretto nessuno sia chiaro.....se poi Zaf si è sentito corretto, non so che dire,davvero......per me sta scambiando il mio tentativo di essere più preciso possibile su certi argomenti,attribuindomi una saccenza che non mi pare di dimostrare,però se così non fosse e io potessi mai dare questa impressione,per carità scusate tutti eh......
    Cioè l'argomento del destino per me era importante e sono intervenuto perchè "DAVVERO"avevo avuto questa impressione di affidamento da parte di Zaf al destino nel verificarsi di certi eventi,se avessi colto un senso diverso non sarei intervenuto,ciò non toglie che il tono che ha usato con me e che ha usato altre volte,a me è completamente estraneo nei suoi confronti e glielo avevo già detto,ma se ritienne di usare questo tono con me non c'è problema,io ho sempre altissima stima di Zaf e non basterà certo un tono polemico e di attacco come ha avuto per farmi cambiare atteggiamento nei suoi confronti.


    marfi ha scritto:sappi che le tue opinioni centrano il segno e sono ben apprezzate e conivise da qualcuno che la pensa come me.

    ti ringrazio,ma non è questo il problema Marfi,cioè guarda, che le mie opinioni siano apprezzate o condivise,certo mi può far piacere,ma il discorso qui è di metodo non di concetto,se a Zaf il mio metodo non piace,dovrebbe chiedersi:ma Max ha sempre questo metodo espositivo?anche su argomenti frivoli o banali,o in particolare questa volta perchè magari l'argomento lo affascina particolarmente?nel primo caso sarei d'accordo con lui e non esiterei a schifare io stesso uno del genere...nel caso di questo specifico topic,che ho svincolato apposta da "altro"topic proprio per non correre il rischio di stonare con il discorso vittime del terremoto, non lo posso essere,speravo che almeno su questo topic potessi esprimermi,visto che Zaf mi aveva già zittito in malo modo sull'argomento filosofia,e subito l'ho ascoltato perchè non volevo dare l'impressione saccente che ora mi rimprovera,evidentemente me la voleva proprio rimproverare... Very Happy

    Ospite
    Ospite

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Ospite il Gio 16 Apr 2009 - 12:30

    no max, lascia perdere il mio messaggio precedente, è stato pubblicato in ritardo... è tutto chiaro
    chiusa l'incomprensione, si va avanti...!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 12:34

    marfi ha scritto:no max, lascia perdere il mio messaggio precedente, è stato pubblicato in ritardo... è tutto chiaro
    chiusa l'incomprensione, si va avanti...!

    avanti sempre!! Very Happy
    Scusate ragazzi se ho smaronato,davvero..... Mattoide

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da zafira il Gio 16 Apr 2009 - 12:38

    @Max
    Eee, ebbene si, stamattina avevo le balle girate e dovevo prendermela con qualcuno e guardacaso sei capitato tu, non poteva andar peggio che dar manforte al più rompiballe, ma anche il più stimato dei miei colleghi Very Happy Stavolta la faccina l'ho vista, anzi l'ho messa pure io.

    @marfi
    Grazie, tu tien la faccia do bravo guaglione, statte accorto a Max, che chillo è nu cacacazz. Very Happy

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da maxwell il Gio 16 Apr 2009 - 12:42

    zafira ha scritto:@Max
    Eee, ebbene si, stamattina avevo le balle girate e dovevo prendermela con qualcuno e guardacaso sei capitato tu, non poteva andar peggio che dar manforte al più rompiballe, ma anche il più stimato dei miei colleghi Very Happy Stavolta la faccina l'ho vista, anzi l'ho messa pure io.

    Tranqui....io ho le spalle grosse!! e poi mi sei troppo simpatico per potermi mai arrabbiare con te.... Very Happy

    @marfi
    Grazie, tu tien la faccia do bravo guaglione, statte accorto a Max, che chillo è nu cacacazz. Very Happy

    Ma LOL.....

    Stella
    Autista affermato
    Autista affermato

    Femminile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 38
    Località : roma
    Occupazione/Hobby : Hobbies: motori, armi
    Data d'iscrizione : 16.09.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Stella il Gio 16 Apr 2009 - 16:30

    @ Maxwell
    Sono concorde con il pensiero illuminista, probabilmente quello che io ho definito destino in realtà è molto più vicino al caso. Very Happy

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Dilki il Mer 22 Apr 2009 - 23:40

    Shiver ha scritto:mi diceva che certamente i disagi sono molti, ma è anche vero che in tv hanno reso la situazione ben più catastrofica di ciò che è nella realtà. Certo, i morti ci sono , e c'è orrore, distruzione, perdita. Fortunatamente, in zone circoscritte.

    Sui giornalisti non voglio neanche pronunciarmi, sennò ne dico di tutti i colori Evil or Very Mad però su quanto detto da questa tua mica, non ne sono molto sicura: Conosco diverse persone di L'Aquila e zone limitrofe, ho casa là vicino e i miei sono originari di là (la famiglia di mia madre) e praticamente tutti ci hanno detto che quello che passa in tv è niente, che quello che si vede allo schermo non rende l'idea della distruzione, della tristezza e il dolore che si vivono guardando dal vivo quei posti...
    Forse sono anche persone emotivamente coinvolte, per un motivo o per un altro, ma non credo la situazione sia tranquilla.
    Non so se è questo che intendesse la tua amica, magari ho capito male.

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Dilki il Mer 22 Apr 2009 - 23:41

    oddio, forse è un po' OT....??!!??

    Contenuto sponsorizzato

    Re: a proposito di "Destino".....

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 6:58


      La data/ora di oggi è Gio 8 Dic 2016 - 6:58