La Nostra Autoscuola

    Se potessi decidere io.

    Condividere

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Se potessi decidere io.

    Messaggio Da zafira il Mar 16 Set 2008 - 10:24

    Proviamo a pensare su cosa saremo capaci di fare per la sicurezza stradale e mettere le autoscuole al passo coi tempi, se ipoteticamente per un colpo di bacchetta magica fossimo uno di noi quel politico ad avere poteri decisionali immediatamente esecutivi.

    Carmageddon
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 778
    Età : 44
    Località : Treviso
    Occupazione/Hobby : Polfer. Hobbies: Autoscuola, Videogames, Retrogames, Basso, Quad
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da Carmageddon il Mar 16 Set 2008 - 17:03

    Ci provo, così di getto:

    1) Introdurre la sicurezza stradale come vera e propria materia scolastica, fin dalle elementari, con esercitazioni ed esami finali. Certe cose si stampano per sempre nella testa se vengono insegnate da bambini.

    2) Per strada, non maggiori controlli ma più sanzioni: io stessa troppe volte son costretta a far finta di non vedere perché non abbiamo quasi nessun mezzo veloce e pratico per fare sanzioni, e spesso già si sta facendo qualcos'altro. Insomma, piano piano nella testa della gente deve entrare per lo meno il concetto di "non devo farlo, se no sicuramente prendo un multone".

    3) Autoscuole: innalzare gli standard d'accesso. Una patente deve diventare un privilegio, non un diritto. Non deve più succedere che se la prendano cani e porci. I quiz devono essere rasi al suolo e completamente rifatti, si renda obbligatorio anche un colloquio orale con uno psicologo (sembra una stronzata ma credetemi che non lo è).
    Abolizione del privatismo: si sostituisca con le autoscuole di stato: prezzi calmierati per chi appartiene a fasce di reddito più basse, dietro regolare presentazione del 730.

    4) Infrastrutture: Abolire la cartellonistica pubblicitaria in toto, tombinare ogni fosso, permettendo così molti allargamenti della carreggiata stradale.
    Sostituire gli attuali guardrail con quelli di tipo "rimbalzante" sperimentati in diversi video. Rendere anche luminosi i segnali verticali più cruciali.
    All'ingresso dei caselli autostradali, installare delle griglie ad uncino per terra, di modo che chi entra nel verso giusto non si fa niente, mentre chi imbocca contromano quella strada si trova con le gomme bucate all'istante.
    Meglio così che non seminare il panico per 30 chilometri contromano, no?

    5) Cronotachigrafo digitale anche per le auto. Ognuno con la propria card.
    Via gli autovelox, ingenui, costosissimi e oramai superati. Vieni fermato. A quanto andavi? Ora lo vediamo subito. Tac.

    6) E' ora di far conoscere finalmente il vero significato della parola "REVOCA": vale a dire che se si revoca una patente, non la si riavrà mai più. Urge farlo su chi fa incidenti da ubriaco/fatto.

    Per ora non mi viene altro.

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Mar 16 Set 2008 - 23:33

    Invece io provo a buttare giù un’idea che mi frulla per la testa da tempo;
    Obbligare le compagnie assicuratrici a trasmettere all’archivio nazionale conducenti (Motorizzazione) il numero patente del responsabile di ogni sinistro; in quell’archivio sono legati indissolubilmente tra loro conducente, autoscuola ed esaminatore; ogni sinistro verrà considerata come una penalità per ciascuno dei soggetti.

    All’allievo che raggiungerà la 18^ classe di merito gli arriva, in automatico, la revisione patente;
    all’esame di revisione l’allievo sarà tenuto a presentare attestato di frequenza obbligatorio di un certo numero di lezioni presso una designata scuola, non di sua scelta.

    La scuola e l’esaminatore che supereranno un determinato limite saranno sospesi dalla loro attività per qualche periodo.

    Detta cosi, a qualche titolare di scuola verrà qualche brivido pensando al brocco che ha appena superato fortunosamente l’esame e che potrebbe rovinargli “la media”; niente paura, il singolo brocco, statisticamente parlando, capita a tutti ed e’ ininfluente per la media; peseranno invece, se la scuola “alleva” sistematicamente brocchi e usa sistemi poco puliti per superare gli esami.
    Ogni scuola sarà responsabile per sempre del proprio allievo e saranno penalizzate le scuole che danno ai propri allievi una preparazione finalizzata al solo superamento dell’esame.

    Stesso discorso per l’esaminatore: può capitare a tutti di sbagliare, ma sbagliare sporadicamente sarà ininfluente sulla sua media; e’ diverso il discorso invece per quegli esaminatori che non sono in grado di giudicare o esaminano e rilasciano patenti in maniera “discutibile”.

    Ai sinistri segnalati verranno sommate le penalità previste dall’art. 126/bis

    La scuola o le scuole designate per il recupero punti e per i corsi di preparazione agli esami di revisione saranno scelte dal computer tra quelle della provincia che hanno la media delle penalità più bassa; una sorta di premio per chi lavora meglio.

    Oggi nessuno osserva le regole perché la probabilità di essere colti in flagrante e’ assai remota;
    inasprire le pene pecuniarie non serve a nulla senza la certezza della pena.
    Completamente diverso e’ invece sapere che sei monitorato da un computer che ti chiamerà senza possibilità di farla franca a rispondere del tuo operato.

    Poi vorrei fare alcune considerazioni: oggi chi ammazza qualcuno con l’auto non fa’ un giorno di galera sia per la mancanza di volontarietà e sia per via della condizionale. La norma e’ giustamente garantista perché può succedere a chiunque, anche al più prudente e corretto conducente, l’inevitabile.
    Per chi invece si mette al volante imbottito di stupefacenti o alcool, …be’…. lui lo sa che non può guidare in quelle condizioni, incominciamo ad eliminare la condizionale almeno in quei casi dove si e’ clinicamente accertato l’abuso di sostanze vietate.
    Stesso discorso per la sospensione della patente disposta per quelle infrazioni: oggi si ha la possibilità di opporre ricorso al provvedimento; almeno nei casi clinicamente accertati, aboliamo questa possibilità; un po’ di serietà non guasta.


    Ultima modifica di PaperiNIK il Mer 17 Set 2008 - 1:59, modificato 1 volta

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Mar 16 Set 2008 - 23:54

    zafira ha scritto:Proviamo a pensare su cosa saremo capaci di fare per la sicurezza stradale e mettere le autoscuole al passo coi tempi, se ipoteticamente per un colpo di bacchetta magica fossimo uno di noi quel politico ad avere poteri decisionali immediatamente esecutivi.

    Ci provo anch'io,controlli a tappeto,tutti gli agenti imboscati negli uffici via in strada,le mansioni d'ufficio non particolarmente "delicate"affidate a personale civile ed esterno.
    Aumento degli investimenti per potenziare i vari corpi,automezzi,professionalità,servizio ai cittadini,non è' possibile chiamere una pattuglia e assistere al passa-palla :"chiami i vigili" "allora chiami i CC,ah ok,allora veniamo ma appena si libera una pattuglia",quindi dopo una due ore.....
    Aumento delle sanzioni,con esami di revisioni severissimi,sospensioni "annuali" delle patenti nei casi di recidiva o di violazioni gravi,carcere "sicuro"nei casi più gravi:ebbrezza,stupefacenti,ommissione di soccorso,guida senza patente,reiterazione di certe violazioni,lavori socialmente utili ecc.
    Eliminazione delle Province e delle DTT,esami di guida affidate ad istruttori con un tot di anni di esperienza iscritti ad un albo,l'istruttore sarà chiamato a svolgere gli esami in una certa autoscuola di un'altra provincia,(non la sua) a rotazione,esami di guida registrati su videocamera,con la tecnologia di oggi è facilissimo farlo,ogni anno una valutazione dirà quali sono gli istruttori-esaminatori più capaci che possono continuare.
    Avrei tanto altro da proporre ma penso che sia sufficiente...per ora,grazie a Zafira dell'interessante argomento.

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da zafira il Mer 17 Set 2008 - 9:15

    Non sono d'accordo con PaperiNIK, circa la responsabilità della scuola ed esaminatore se poi l'allievo una volta patentato va in giro a fare disastri.

    Mentre Carma ha centrato l'obiettivo e messo a nudo i veri problemi che poi risolverli con la tecnologia di oggi sarebbe un gioco da ragazzi e facilmente realizzabile.

    Maxwell, invece mi ha letto nel pensiero circa il discorso esaminatori.
    E' giustissimo, chi può giudicare meglio di un'istruttore che queste cose le insegna e che sta tutto il giorno sulla strada, naturalmente non il primo che capita, ma con le giuste credenziali e referenze oggettive ( esperienza, anni di guida, niente sanzioni gravi e sinistri stradali serietà e MORALITA'), in questo modo si darebbe anche il giusto valore a questo lavoro.

    Le carte in regola per esaminare gli allievi a mio avviso le hanno anche gli agenti di polizia stradale che hanno maturato notevole esperienza e che sarebbero altrettanto capaci di capire al volo l'elemento che hanno di fronte, ma loro hanno ben altro da fare.
    Ma sicuramente non gli attuali esaminatori, che francamente non so che titolo hanno per giudicare chi sa guidare, dato che non credo proprio che abbiano esperienza in tal senso, dato che stanno dietro ad una scrivania o ad uno sportello in mezzo alle scartoffie e poi vanno in strada a giudicare come si guida senza avere la minima cognizione di come si fa ad insegnare un'allievo, ma loro sapranno guidare????

    valeriadjseria
    Mod
    Mod

    Femminile
    Numero di messaggi : 2725
    Età : 28
    Località : Torino
    Occupazione/Hobby : studio giurisprudenza.hobby:palestra,musica anni 80,mondo delle autoscuole,guida in generale
    Umore : sempre col sorriso anche quando soffro!
    Data d'iscrizione : 30.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da valeriadjseria il Mer 17 Set 2008 - 11:31

    anch'io proporrei gli esami tenuti da istruttori...non tutti gli esaminatori purtroppo sanno giudicare chi sa guidare e chi no.Come in tutti i settori e in tutti i lavori,c'è chi è capace a svolgere il proprio mestiere e chi no..quindi questo vale anche per gli istruttori,però comunque son loro ad insegnare a guidare e quindi per me son quelli più indicati per giudicare se una persona sa guidare o no all'esame.


    _________________
    Life is a short trip
    The music's for the sad men
    Forever young, I want to be forever young
    Do you really want to live forever
    Forever and ever
    Forever young, I want to be forever young
    Do you really want to live forever
    Forever young

    (LA CANZONE PIU' IMPORTANTE PER ME)

    http://youtube.com/watch?v=GmcvVPDf08E
    la mia mitica palestra,il mio mitico amico Gianni!!!

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da Dilki il Mer 17 Set 2008 - 15:11

    da profana quoto in tutto carma sopratutto tariffe in base al reddito, ma niente privati

    poi non so se è già così perchè non ci sto capendo più nulla, però io farei multe per droga e alcol in base anche a quanto se ne ha nel corpo, cioè un conto che si è preso un bicchiere di birra, un conto se si è ubriachi fradici.

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Mer 17 Set 2008 - 23:35

    Boooohhhhh…. certe affermazioni mi lasciano alquanto perplesso; sembrano totalmente scollegate dalla realtà quotidiana.

    Gli istruttori esaminatori:
    d’accordo che voi conoscete meglio di chiunque altro i vostri allievi, ma e’ pur vero che sono gli allievi a portarvi i soldi. Voglio vedere quel istruttore che boccia i propri allievi; dopo due giorni sarebbe sbattuto fuori a calci nel sedere dal titolare della scuola perché nel frattempo gli allievi saranno tutti scappati via. Scappati in quelle scuole dove non hanno nessun scrupolo di fregare allievi alla concorrenza e non vedono l’ora di farvi chiudere. Perché questa e’ la realtà, nell’imprenditoria privata, vale la regola “mors tua, vita mea” e sono pochissime le scuole che lavorano seriamente. Voi istruttori dipendenti, e ne sono convinto, ci mettete l’anima nel preparare gli allievi, ma da imprenditori, il discorso cambia totalmente, si lasciano perdere i valori etici e si guarda prevalentemente al bilancio, specialmente in questo periodo di vacche magre. Perché quando presentate un allievo all’esame il vostro parere apposto all’interno della pratica e’ sempre positivo anche nel caso di allievi totalmente incapaci?
    discutendo amichevolmente possiamo anche comprendere i veri motivi, ma rimane il fatto che quel parere e’ formulato ufficialmente e nei casi sopra citati sono o in malafede o da un incompetenti! Scegliete voi quale sia il caso che ricorre, ma in ambedue i casi resta fermo il fatto che la scuola e l’istruttore non sono i soggetti più idonei a formulare un giudizio perché parti interessate. Sentito mai parlare di conflitto di interessi?

    Esaminatori incompetenti:
    A torino c’e’ un esaminatore, fa’ 12 guide in 20 minuti, regala tutte le patenti. Non mi esprimo sulla preparazione, ma dal modo di condurre gli esami sarebbe da interdire a vita: ebbene, su circa 250 scuole, tranne che da una, dalle altre non e’ mai partito un reclamo, anzi sperano vivamente che arrivi “babbo natale” con i suoi doni. E quando sanno che l’unico titolare di scuola ha sporto reclamo nei suoi confronti, tutti, nessuno escluso, affermano la stessa cosa:” ma questo…e’ fesso?”.
    Se invece capita l’esaminatore che fa’ il suo lavoro con scrupolo, senza tralasciare niente, tutti, nessuno escluso, dicono che quello e’ l’esaminatore “s…zo”.

    La realtà dei fatti, a meno che non viviate solo ed esclusivamente confinati nella vostra auto, rende le vostre affermazioni sugli esaminatori un tantino ipocrite!

    Per Carma: tutte valide le tue proposte infrastrutture, peccato che e’ gia’ previsto all’art.36 del cds che gli enti proprietari delle strade devono fare tutto il necessario per aumentarne la sicurezza;
    peccato che non c’e’ nessuna pena, però, per gli inadempienti.
    Cronotachigrafo per tutte le auto; bello!, quanti poliziotti, CC, VVUU, e GdF ci vogliono per controllare tutti questi crono? Non sarebbe meglio che la centralina gia esistente in ogni auto “leggesse” la patente del conducente e cosi limitare automaticamente il limite di velocità in funzione della data di conseguimento?
    Totalmente d’accordo per la visita medica integrata da un giudizio sul grado di maturita’ mentale.
    Sai quante volte sono stato tentato di proporre allievi a visita in commissione medica proprio per questo motivo?

    Max invece propone di mandare tutte le forze dell’ordine in strada , dando per scontato il fatto che non fanno niente quando stanno un ufficio: max ti sei chiesto quando un poliziotto ritira una patente quanto tempo poi passa in caserma per compilare verbali di sequestro, verbali di trasmissione, comunicazioni al prefetto, alla motorizzazione, etc? se mandassero tutti per strada a controllare le infrazioni al cds, sai che festa farebbero, tanto per citare qualcuno, tutti i truffatori, gli spacciatori, i mafiosi, i camorristi, etc? Proporre una cosa simile e come proporre niente perché ci vorrebbero tanti poliziotti quanto sono i conducenti, utopia la tua, la realta’ e che non ci sono nemmeno i fondi per garantire l’ordinaria amministrazione. Proponi personale civile, lavorano gratis?

    Avrei altro da aggiungere, rimando ad una seconda puntata

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Mer 17 Set 2008 - 23:39

    PaperiNIK ha scritto:Invece io provo a buttare giù un’idea che mi frulla per la testa da tempo;
    Obbligare le compagnie assicuratrici a trasmettere all’archivio nazionale conducenti (Motorizzazione) il numero patente del responsabile di ogni sinistro; in quell’archivio sono legati indissolubilmente tra loro conducente, autoscuola ed esaminatore; ogni sinistro verrà considerata come una penalità per ciascuno dei soggetti.

    dai Paperinik non puoi dire sul serio......davvero vorresti dare ad autoscuola,quindi istruttore ,ed esaminatore ,una tale incombenza e responsabilità?dare responsabilità a chi ha istruito ed esaminato un allievo significa caricarlo di eventuali colpe che questi soggetti _non_possono avere.
    Perchè la tua proposta potesse avere senso ed applicazione pratica,si dovrebbero monitorare e poter correggere in continuo gli allievi che ogni singolo istruttore ed esaminatore ha sfornato,occorrerebbe inoltre dare a questi potere sanzionatorio e repressivo nei confronti dei propri allievi patentati,improponibile.


    All’allievo che raggiungerà la 18^ classe di merito gli arriva, in automatico, la revisione patente;
    all’esame di revisione l’allievo sarà tenuto a presentare attestato di frequenza obbligatorio di un certo numero di lezioni presso una designata scuola, non di sua scelta.

    questo è già più sensato.

    La scuola e l’esaminatore che supereranno un determinato limite saranno sospesi dalla loro attività per qualche periodo.

    Detta cosi, a qualche titolare di scuola verrà qualche brivido pensando al brocco che ha appena superato fortunosamente l’esame e che potrebbe rovinargli “la media”; niente paura, il singolo brocco, statisticamente parlando, capita a tutti ed e’ ininfluente per la media; peseranno invece, se la scuola “alleva” sistematicamente brocchi e usa sistemi poco puliti per superare gli esami.
    Ogni scuola sarà responsabile per sempre del proprio allievo e saranno penalizzate le scuole che danno ai propri allievi una preparazione finalizzata al solo superamento dell’esame.

    non mi va proprio di essere responsabile di alcuno ne per un periodo ne tanto meno per sempre.

    Stesso discorso per l’esaminatore: può capitare a tutti di sbagliare, ma sbagliare sporadicamente sarà ininfluente sulla sua media; e’ diverso il discorso invece per quegli esaminatori che non sono in grado di giudicare o esaminano e rilasciano patenti in maniera “discutibile”.

    Si ma prima esaminiamo gli esaminatori,e dico dal lato pratico,sappiamo benissimo in ogni singola provincia quali sono gli esaminatori incapaci,collusi,corrotti,via,a cesellare la zolla....leggi zappare la terra.

    Ai sinistri segnalati verranno sommate le penalità previste dall’art. 126/bis

    La scuola o le scuole designate per il recupero punti e per i corsi di preparazione agli esami di revisione saranno scelte dal computer tra quelle della provincia che hanno la media delle penalità più bassa; una sorta di premio per chi lavora meglio.

    e se invece e semplicemente ,gli esami di revisione fossero seri e severi e non delle pagliacciate come sono ora?

    Oggi nessuno osserva le regole perché la probabilità di essere colti in flagrante e’ assai remota;
    inasprire le pene pecuniarie non serve a nulla senza la certezza della pena.
    Completamente diverso e’ invece sapere che sei monitorato da un computer che ti chiamerà senza possibilità di farla franca a rispondere del tuo operato.

    un esaminatore può essere un poliziotto della stradale,come avviene in molti paesi dell'est,un istruttore,come auspico io,un esaminatore della DTT come ora,è irrilevante,basta che abbia professionalità accertata,che non sia possibile "comprarlo",e questo si ha solo randomizzando le sedute d'esame e gli esaminatori e monitorando gli stessi esaminatori,questo si ottiene con la minaccia tangibile che chi sbaglia o è incapace se ne va,poi occorre dare uno strumento di ricorrere seriamente anche agli allievi ingiustamente bocciati all'esame di guida,io pensavo alla registrazione video dell'esame....con certi accorgimenti si può fare.

    Poi vorrei fare alcune considerazioni: oggi chi ammazza qualcuno con l’auto non fa’ un giorno di galera sia per la mancanza di volontarietà e sia per via della condizionale. La norma e’ giustamente garantista perché può succedere a chiunque, anche al più prudente e corretto conducente, l’inevitabile.
    Per chi invece si mette al volante imbottito di stupefacenti o alcool, …be’…. lui lo sa che non può guidare in quelle condizioni, incominciamo ad eliminare la condizionale almeno in quei casi dove si e’ clinicamente accertato l’abuso di sostanze vietate.
    Stesso discorso per la sospensione della patente disposta per quelle infrazioni: oggi si ha la possibilità di opporre ricorso al provvedimento; almeno nei casi clinicamente accertati, aboliamo questa possibilità; un po’ di serietà non guasta.

    quoto.

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Gio 18 Set 2008 - 0:20

    a Paperinik:

    una struttura/ente che non sa correggere o sanare se stessa non merita di esistere.
    Gli esaminatori-istruttori sarebbero iscritti ad un albo ed inviati alle sedute d'esame in altre province,non nelle proprie autoscuole,random e variando sede più possibile per evitare inciuci,pene severissime e perdità della qualifica per i corrotti farebbero da buon deterrente,premi e riconoscimenti per i capaci da incentivo.
    Dai non se ne può più di questa DTT,di questi esaminatori,di questa burocrazia che non serve a nessuno,abbiamo bisogno di lavorare non di perdere tempo.
    Gli agenti devono stare in strada,auto,paletta e via a controllare,intervenire,sanzionare,servire il cittadino,non è possibile che la massima aspirazione di PL e PS sia imboscarsi in ufficio,cosa che dopo una certa età sembra spetti loro di diritto.
    Gli agenti _non_devono passare le giornate a compilare moduli e digitare al PC,questo lo può fare una qualsiasi impiegatina,l'agente consegna il verbale e la patente in ufficio,che deve seguire ancora?Si formino le impiegate come succede in molti stati dove gli agenti in ufficio sono il minimo indispensabile.

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Gio 18 Set 2008 - 0:45

    @ Max: non hai commentato il punto "esaminatori incompetenti"
    Forse prima di denigrare gli altri, sarebbe opportuno guardarsi attorno.
    Un amministrazione che non funziona fa' comodo a chi percorre strade non pulite.
    Esaminatori incompetenti e poco corretti fanno comodo a tanti.

    zafira
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 807
    Età : 57
    Località : Milano
    Occupazione/Hobby : Istruttore di guida, Carrozziere/meccanico, Hobby: Rally, ballo liscio, cucinare
    Data d'iscrizione : 05.02.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da zafira il Gio 18 Set 2008 - 9:10

    Per quanto riguarda gli attuali esaminatori sono completamente d'accordo su ogni singola parola di PaperiNIK, anche perchè quando te ne capita uno cosiddetto "bravo" che con due svolte a destra e un finto parcheggio di sabato mattina alle 8, quando in strada oltre a noi non c'è nessuno da la patente all'allievo, il quale felicitandosi per "l'impresa" appena superata, ti accusa di avergli fatto buttare via un sacco di soldi per le guide ed all'esame non hanno chiesto niente di quello che tu con tanta fatica e pazienza gli hai insegnato, ed inevitabilmente ti verrebbe voglia di mandare tutti a quel paese.

    Poi ci sono i "lunatici" (nel vero senso della parola) che cambiano atteggiamento, metodo di valutazione ed umore a seconda dell'allievo/a da esaminare.

    Ed infine ma sono pochi, ci sono quelli che nessuno si augura di avere semplicemente perchè sono un pò più esigenti e fanno qualche vittima in più, i cosiddetti "stronzi".

    valeriadjseria
    Mod
    Mod

    Femminile
    Numero di messaggi : 2725
    Età : 28
    Località : Torino
    Occupazione/Hobby : studio giurisprudenza.hobby:palestra,musica anni 80,mondo delle autoscuole,guida in generale
    Umore : sempre col sorriso anche quando soffro!
    Data d'iscrizione : 30.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da valeriadjseria il Gio 18 Set 2008 - 10:12

    si,infatti gli esaminatori incompetenti son quelli "morbidi" nel senso che ti fanno fare due svolte a destra ed un parcheggio il sabato mattina alle 8 come dice zafira...ma pure quelli che si fanno pagare un "pizzo" dalle autoscuole per far promuovere gli allievi a prescindere dalla loro capacità di guidare:ma della corruzione abbiamo già parlato,quindi meglio non tornare sull'argomento...


    _________________
    Life is a short trip
    The music's for the sad men
    Forever young, I want to be forever young
    Do you really want to live forever
    Forever and ever
    Forever young, I want to be forever young
    Do you really want to live forever
    Forever young

    (LA CANZONE PIU' IMPORTANTE PER ME)

    http://youtube.com/watch?v=GmcvVPDf08E
    la mia mitica palestra,il mio mitico amico Gianni!!!

    Carmageddon
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 778
    Età : 44
    Località : Treviso
    Occupazione/Hobby : Polfer. Hobbies: Autoscuola, Videogames, Retrogames, Basso, Quad
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da Carmageddon il Gio 18 Set 2008 - 12:33

    maxwell ha scritto:
    Gli agenti _non_devono passare le giornate a compilare moduli e digitare al PC,questo lo può fare una qualsiasi impiegatina,

    Eeeh, non si può mica: non si tratta di semplici pezzi di carta come possono essere gli scontrini di un supermercato. L'accesso a quelle banche dati, l'uso e la catalogazione dei fogli dei verbali, la consultazione dei programmi di identificazione delle persone di tutto il mondo devono essere permessi solo a personale di polizia. E nemmeno a tutti! Solo a chi ha ricevuto il suo personale userID e la password, il tutto controllato dal ministero, perciò no, non può starci "uno qualunque" per svolgere questi lavori.
    C'è un'altra cosa da aggiungere: non tutto il personale ha 25 anni, è nel pieno delle forze e a casa ha la mamma che gli fa trovare la cena pronta e il letto in ordine. Voglio dire che quelli che quando erano giovani e si sono fatti i loro 20 anni in Volante fuori, è giusto che ora stiano un po' più "comodi" nei vari uffici (e comunque potrà sempre capitare di andare ancora fuori, ovviamente, fino a quando non si va in pensione). So bene che questo alle persone che non lavorano in polizia non può venire in mente, e difatti lo scrivo qui ^^



    A Paperinik che ha scritto sulla centralina che controlla tutto: buona idea, però bisognerebbe che poi non fosse facilmente taroccabile dal truzzo di turno Very Happy E comunque non è che occorrerebbero più agenti di polizia rispetto ad ora, per i controlli alla carta cronotachigrafica: basta dotare di lettore portatile tipo POS (o fisso, in volante) per verificare in brevissimo tempo ogni dato Wink

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Gio 18 Set 2008 - 19:57

    mmmmm .... Suspect...
    si continua ad eludere il nocciolo dell'argomento "esaminatori incompetenti".
    Che parte degli esaminatori siano da interdire l'ho gia detto e non ci piove!
    Nessuno mi spiega però perché titolari di scuola, che a parole denigrano e spargono letame su un ente/amministrazione e relativi funzionari, poi nella realtà, festeggiano quando agli esami si presentano i peggiori esaminatori.
    Vogliamo parlare di quanti istruttori spendono ore per insegnare trucchetti ai propri allievi per far fesso l'esaminatore?
    Perchè non installiamo sui doppi comandi dei dispositivi che segnalano l'avvenuto l'intervento dell'istruttore?
    Perché non mettiamo uno specchio per permettere all'esaminatore di osservare le mani dell'istruttore?
    Penso che chi fa' onestamente e seriamente il proprio lavoro non dovrebbe avere nessun problema ad accettare queste proposte.

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Gio 18 Set 2008 - 20:10

    @ Zafira....quoto in toto il tuo ultimo post.....
    .....pero' non dirlo ai tuoi colleghi, perchè ti mettono insieme al titolare "fesso" di Torino; tu hai detto esattamente le stesse cose che ha detto lui . lol!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Gio 18 Set 2008 - 22:41

    PaperiNIK ha scritto:@ Max: non hai commentato il punto "esaminatori incompetenti"
    Forse prima di denigrare gli altri, sarebbe opportuno guardarsi attorno.
    Un amministrazione che non funziona fa' comodo a chi percorre strade non pulite.
    Esaminatori incompetenti e poco corretti fanno comodo a tanti.

    ma cosa si deve dire ancora circa gli esaminatori incompetenti....? Se sono ancora lì è perchè qualcuno ce li tiene dicendoci che non ha gli strumenti giuridici per allontanarli,niente di più falso,il direttore di ogni singola DTT può fare quello che vuole in questo senso e decidere benissimo quale esaminatore non è in grado di assolvere al suo compito e relegarlo a mansioni d'ufficio,ma poi ci dicono che non ci sono abbastanza esaminatori e allora devono mandare anche loro.....
    A me non fa comodo un'amministrazione che non funziona,stai scherzando? quando passiamo ore ed ore allo sportello mendicando delle sedute d'esame,o dobbiamo spiegare come oggi (oggi eh....)all'allievo pakistano che si è tanto preparato per mesi e mesi all'esame teorico con l'ausilio della cuffia sonora che ha pagato in più con una marca da bollo da 15 euro (ma lol)e poi l'operatore si è dimenticato di trascrivere sul modulo e quindi niente cuffia e all'esame bocciato.
    Paperinik noi siamo imprenditori con un solo obbiettivo:stare a galla,non meravigliarti se qualcuno di noi cerca di imbonirsi qualcuno di voi,è normalissimo se il sistema lo consente,il fatto è che il sistema deve essere strutturato in modo che questo non succeda e si può fare,ma la DTT non vuole mollare l'osso perchè è un bell'osso.
    La DTT come molti altri enti inutili sarà smantellata,su questo non c'è dubbio,il problema è:quanto ci si metterà?
    sempre troppo....

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Gio 18 Set 2008 - 22:56

    Carmageddon ha scritto:
    maxwell ha scritto:
    Gli agenti _non_devono passare le giornate a compilare moduli e digitare al PC,questo lo può fare una qualsiasi impiegatina,

    Eeeh, non si può mica: non si tratta di semplici pezzi di carta come possono essere gli scontrini di un supermercato. L'accesso a quelle banche dati, l'uso e la catalogazione dei fogli dei verbali, la consultazione dei programmi di identificazione delle persone di tutto il mondo devono essere permessi solo a personale di polizia. E nemmeno a tutti! Solo a chi ha ricevuto il suo personale userID e la password, il tutto controllato dal ministero, perciò no, non può starci "uno qualunque" per svolgere questi lavori.
    C'è un'altra cosa da aggiungere: non tutto il personale ha 25 anni, è nel pieno delle forze e a casa ha la mamma che gli fa trovare la cena pronta e il letto in ordine. Voglio dire che quelli che quando erano giovani e si sono fatti i loro 20 anni in Volante fuori, è giusto che ora stiano un po' più "comodi" nei vari uffici (e comunque potrà sempre capitare di andare ancora fuori, ovviamente, fino a quando non si va in pensione). So bene che questo alle persone che non lavorano in polizia non può venire in mente, e difatti lo scrivo qui.

    Carma,so qual'è la procedura per inviare un verbale e una patente in Prefettura,o alla DTT,o al Giudice,nelle questure c'è gia personale civile che si occupa di dati sensibilissimi e può vedere praticamente tutto su tutti,nessuno dice di mandare _tutti_gli agenti per strada.ma di mandarne molti.
    Poi io in volante un 25enne non ce lo metterei proprio,è più giusto che ci stia l'agente più anziano con esperienza e che si pensa sappia fronteggiare situazioni critiche.
    Poi se il servizio in volante diventa troppo gravoso per l'età,c'è sempre il poliziotto di quartiere da fargli fare o mille altre mansioni,ma l'ufficio deve essere riservato a chi ha davvero problemi,dai nella questura della mia città ci sono 5 poliziotti all'ufficio passaporti e sono in piena salute,3 per turno al corpo di guardia,grandi e grossi e giovani e poi negli uffici.......il fatto è che anche questa ormai è una casta,lasciamo perdere.....

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Gio 18 Set 2008 - 23:27

    PaperiNIK ha scritto:mmmmm .... Suspect...
    .
    Vogliamo parlare di quanti istruttori spendono ore per insegnare trucchetti ai propri allievi per far fesso l'esaminatore?
    Perchè non installiamo sui doppi comandi dei dispositivi che segnalano l'avvenuto l'intervento dell'istruttore?
    Perché non mettiamo uno specchio per permettere all'esaminatore di osservare le mani dell'istruttore?
    Penso che chi fa' onestamente e seriamente il proprio lavoro non dovrebbe avere nessun problema ad accettare queste proposte.

    ascolta,ti ricordi di mani pulite? (non perchè non ci sia più il fenomeno corruzione concussione ecc,magari,ma perchè per la prima volta è venuto a galla il problema mostrando a tutta Italia come nasce e si sviluppa un sistema di tangenti),ora cosa dissero gli imprenditori strangolati da politici e funzionari sempre più avidi e incontentabili? dissero:"non potevamo dire di no,non potevamo sottrarci ad un sistema che funziona così e che per farci lavorare contempla di pagare un pizzo,tangente,favore,regalia,raccomandazione o qualsiasi altra forma che accondiscenda chi in quel momento _può_darti qualcosa che ti serve per lavorare,vivere,progredire",molti dissero:"pagavamo per poter continuare a far lavorare i nostri dipendenti" vero,falso?non è importante.
    La cosa che conta e su cui ti sbagli è che se pensi che un sistema si riformi e rigeneri e inneschi un circolo virtuoso partendo dal basso,cioè dalla parte offesa,e bisognosa ,non hai capito molto di come funziona la cosa.
    Io titolare di autoscuola sono in concorrenza spietata ok?ormai sappiamo come i ragazzi scelgono le autoscuole,in base a chi con minor spesa ti fa conseguire una patente facile facile,giusto?se il singolo vuole sovvertire questo sistema e decide per la moralità tout-court,è finito,morirà....
    Allora la struttura che fornisce il bene ultimo,in questo caso la DTT,ma siccome è incapace il Ministero e se è incapace anche questo, il governo,darà nuove regole e disciplinerà il tutto in modo da non offrire favori a nessuno ma di far eccellere le autoscuole che realmente preparano bene gli allievi,tutti si adegueranno è ci si confronterà sul piano della professionalità e non di chi è più amico e compiace in qualsiasi modo l'esaminatore.
    Poi scusa,hai davvero bisogno di dispositivi o specchi per sapere se l'istruttore aiuta l'allievo?ma comunque mettiamo anche questi,se l'esaminatore non riesce ad accorgersi quando un istruttore "pedala"o gira la testa per far capire all'allievo di controsterzare in un parcheggio ad S,ma permettimi: lol!
    Pensa che io proponevo le telecamere che riprendessero l'esame all'interno e all'esterno del veicolo.....pensa che paura avrei...
    Vedi,chi fa questo mestiere da tanti anni e "sa"di essere bravo,(scusa ma permettimi di essere vanitoso),non ha paura di niente,solo di una cosa:di chi può pagare più di lui....

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Gio 18 Set 2008 - 23:48

    2’ puntata
    Max… ma hai minimamente idea cosa significhi fare l’esaminatore?
    Max saresti disposto ad andare a fare l’esaminatore in determinate province dove si e’ costretti a fare i fattorini e se ti permetti di dire “ma….” ti trovi con una pistola puntata alla fronte?
    Non voglio andare nel profondo sud, ma voglio rimanere nella civilissima e progredita Torino:
    C’e’ un titolare che ha sottomesso ai suoi voleri l’intera provincia con le sue minacce;
    Nessuno tra istruttori e titolari osa opporsi a lui, fa’ e ottiene quello che vuole senza che nessuno osi obbiettare, ha tutti gli esami che vuole. Gli esaminatori che non si lasciano comprare sono minacciati pesantemente e costretti nel migliore dei casi a starsene a casa. E tu vorresti venire a fare l’esaminatore e esprimere il tuo autorevole e insindacabile giudizio?
    Io non ti chiedo tanto, ti chiedo e ti invito solo a far da spettatore in uno di quegli esami con quella scuola: gli esami sono pubblici, in teoria puoi assistere, se sei capace di entrare e rimanere fino alla fine, tanto di cappello!.... ma se esci dopo tre secondi che quel tipo “ti ha parlato”………. allora zitto e muto!.... non hai diritto di parlare come non hanno diritto di parlare tutti i tuoi colleghi che a Torino si sono calati le braghe. Per fare l'esaminatore ci vogliono anche le palle!!!!!!!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Ven 19 Set 2008 - 0:10

    PaperiNIK ha scritto:2’ puntata
    Max… ma hai minimamente idea cosa significhi fare l’esaminatore?
    Max saresti disposto ad andare a fare l’esaminatore in determinate province dove si e’ costretti a fare i fattorini e se ti permetti di dire “ma….” ti trovi una pistola puntata alla fronte?
    Non voglio andare nel profondo sud, ma voglio rimanere nella civilissima e progredita Torino:
    C’e’ un titolare che ha sottomesso ai suoi voleri l’intera provincia con le sue minacce;
    Nessuno tra istruttori e titolari osa opporsi a lui, fa’ e ottiene quello che vuole senza che nessuno osi obbiettare, ha tutti gli esami che vuole. Esaminatori che non si lasciano comprare sono minacciati pesantemente e costretti nel migliore dei casi a starsene a casa. E tu vorresti venire a fare l’esaminatore e esprimere il tuo autorevole e insindacabile giudizio?
    Io non ti chiedo tanto, ti chedo e ti invito solo a far da spettatore in uno di quegli esami con quella scuola: gli esami sono pubblici, in teoria puoi assistere, se sei capace di entrare e rimanere fino alla fine, tanto di cappello!.... ma se esci dopo tre secondi che quel tipo “ti ha parlato”………. allora zitto e muto!.... non hai diritto di parlare come non hanno diritto di parlare tutti i tuoi colleghi che a Torino si sono calati le braghe. Per fare l'esaminatore ci vogliono anche le palle!!!!!!!

    Per me l'Italia finisce a Firenze,mi dispiace ma mal sopporto le ingiustizie e i metodi intimidatori qui,figurati se vorrei andar giù,del resto c'ho viaggiato abbastanza quando facevo l'autista e mi è bastato.
    Ancora di più e per questo, che una riforma deve partire dall'alto e lo stato deve dare gli strumenti perchè il tutto si svolga senza possibilità di inciuci e tanto meno di intimidazioni,tu dici che un esaminatore arriva dal tipo e si sente intimidito se non gli promuove tutti gli allievi?é gravissima la cosa,ma non mi stupisce,allora io stato ti mando di volta in volta un esaminatore diverso anonimo di cui finito l'esame non saprai più niente,e siccome tu titolare sei in odore di mafia,ti obbligo a pagargli la trasferta,poi l'esito degli esami verrà comunicato in un secondo momento quando l'esaminatore sarà al sicuro,per paesi speciali,leggi speciali,chiaro che tutto questo se proprio non si può revocargli la licenza e mandarlo in galera.....
    Poi ti prego non confondiamo l'efficienza della pubblica amministrazione con la mafia,la prima si combatte e si può combattere facilmente, basta avere la volontà di farlo,per la seconda......non è esattamente la stessa cosa altrimenti non avremmo un sacco di strade che si chiamano:Falcone,Borsellino,Livatino,Dalla Chiesa ecc ecc

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Ven 19 Set 2008 - 0:24

    Tu assumi posizioni di comodo. l'Italia non finisce a Firenze e ti sto parlando di Torino, sei invitato da spettatore, non devi far altro.
    Esaminatore anonimo ed esito comunicato successivamente?
    Ma dove vivi,..... tra le nuvole? L'esaminatore arriva con le patenti e se ne torna a casa solo se ha lasciato tutte le patenti. Teoria stessa cosa, distribuisce schede e deve andarsene al bar, l'esito positivo sulla scheda te lo mettono loro e tu devi firmare. e non te ne vai a casa portandoti l'anonimato dietro.
    Smettila di arrampicarti sugli specchi per tenere posizioni insostenibili, la realta' e' quella e non la modifichi con le tue idee. Siamo seri!!!!!!!!!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Ven 19 Set 2008 - 0:34

    Tu vuoi dire che a Torino ci sono queste situazioni?Mi dispiace non ci credo.
    Io non mi arrampico sugli specchi,sto solo cercando di capire e di dare soluzioni che sicuramente buttate qui ora e su due piedi possono sembrare grossolane,ma non ti stupire ,se in una città o regione ,uno stato capace e volonteroso accertasse una realtà del genere,quindi mafiosa o camorrista,come ha emanato leggi speciali ed inviato giudici proprio con le modalità sopra descritte,potrebbe fare lo stesso con molte altre istituzioni,rilascio delle patenti compreso.
    Quindi fammi capire,tu sostieni che a Torino una certa autoscuola obbliga gli esaminatori con metodi intimidatori,a firmare schede o pratiche di esami già pre-compilate?

    PaperiNIK
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 3453
    Località : Torino
    Data d'iscrizione : 31.01.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da PaperiNIK il Ven 19 Set 2008 - 0:38

    Il "non ci credo" e' un'altra tua posizione di comodo. Chiedi ai tuoi colleghi di Torino, ce ne sono anche su questo forum.

    P.S. se hanno il coraggio di ammetterlo............

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da maxwell il Ven 19 Set 2008 - 0:50

    ma vedi,tu la devi smettere di affibbiarmi questo epiteto di :"posizioni di comodo"che vuol dire?io non ho posizioni di comodo,non ho nessun motivo valido per affermare ciò di cui non sono convinto,puoi dirmi:"ti sbagli"ma le posizioni di comodo non c'entrano niente.
    C'entrerebbero se io personalmente avessi vantaggio nel tenere la situazione attuale in questo stato di fatto,ma io voglio fortemente cambiarla,"tu"invece con la tua arrendevolezza e paura trovi motivi per non farlo,però pretendi che il singolo titolare di autoscuola non aiuti poi l'allievo ,ponendosi in una situazione di svantaggio enorme in un contesto già pesantemente condizionato che "tu"hai descritto,no qualcosa non mi torna....
    Se devo essere sincero e franco,e tento di esserlo sempre,non credo proprio che la situazione a Torino sia come tu la descrivi,mi dispiace ma non ci credo,non conosco per niente la città,ma per Dio se fosse vera una cosa del genere a questi livelli e con queste modalità ci sarebbe davvero di cui preoccuparsi.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Se potessi decidere io.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 9:02


      La data/ora di oggi è Dom 11 Dic 2016 - 9:02