La Nostra Autoscuola

    Tasse e studi di settore

    Condividere

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mar 15 Lug 2008 - 21:56

    Ma anche a voi le ultime tasse da pagare, che vi hanno comunicato i vostri commercialisti, sono arrivate come una batosta? E vi hanno detto che questo è dipeso dagli studi di settore fatti nel corso dell'anno?
    Se si che ne pensate?

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da senbee il Mar 15 Lug 2008 - 22:04

    Non commento...è già così da qualche anno...dico solo che ho veramente male al....beh, questa volta si può dire...al culo! Come già ho scritto, destra o sinistra, sempre al centro te lo piantano!

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mer 16 Lug 2008 - 12:52

    Quindi questi studi di settore non sono una novintà?
    Ma come è possibile che un titolare per pagarle ha dovuto chiedere un prestito? Ci hanno detto una stupidaggine o è possibile?

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da senbee il Mer 16 Lug 2008 - 15:20

    Possibilissimo...pensa a quanti hanno chiuso in questi anni...

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mer 16 Lug 2008 - 15:27

    senbee ha scritto:Possibilissimo...pensa a quanti hanno chiuso in questi anni...
    per le tasse???? Shocked affraid

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da senbee il Mer 16 Lug 2008 - 15:53

    Aggiungi la denatalità, problema endemico soprattuto in specifiche zone, la concorrenza spietata e, quindi, l'impossibilità di praticar tariffe sufficientemente sensate, l'eventuale incapacità a gestir le spese, e, ovviamente, arrivi stremato e, soprattuto, non pronto alla botta finale delle tasse!

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mer 16 Lug 2008 - 15:57

    senbee ha scritto:Aggiungi la denatalità, problema endemico soprattuto in specifiche zone, la concorrenza spietata e, quindi, l'impossibilità di praticar tariffe sufficientemente sensate, l'eventuale incapacità a gestir le spese, e, ovviamente, arrivi stremato e, soprattuto, non pronto alla botta finale delle tasse!
    si è che questa cosa mi sembra assurda, cioè le tasse non possono essere più alte o uguali al reddito che si è dichiarato... come è possibile?? o forse sono io che mi illudo Rolling Eyes

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mer 16 Lug 2008 - 15:59

    E quindi, da quello che mi dici tu, queste tasse così alte quest'anno (derivate a quanto dice il commercialista da questi studi di settore fatti nello scorso anno) non sono affatto una novità? Di nuovo non c'è nulla, anche prima erano così alte?

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da senbee il Mer 16 Lug 2008 - 16:01

    Ho smesso di far domande al commercialista; indicativamente, tra tasse e spese, perdo il 70% dei guadagni. Questo è quanto. Prego nel federalismo fiscale, scocciato che sia SOLO la Lega a proporlo (non mi sento allineato alle loro ideologie, non fanno parte del mio retaggio!), auspicando che, finalmente, TUTTI paghino le tasse...speranze vane, mi sa...

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da senbee il Mer 16 Lug 2008 - 16:02

    Ah...sull'ultimo quesito...sì, è così già da qualche anno

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Matricardi il Mer 16 Lug 2008 - 16:37

    Ragionamento banalissimo in supporto a ciò che ha scritto senbee:

    1 ora di guida patente B:

    - costo orario istruttore = €. 19,00
    - costo veicolo = €. 6,00

    totale costi = € 25,00

    bene, a questo bisogna aggiungere il carico utile di impresa (alias il guadagno dell'autoscuola) sul quale verranno poi calcolate le imposte.

    Fatevi due calcoli e ditemi voi quale dovrà essere il costo orario di una guida patente B.

    .................
    ................

    Dimenticavo (!?!)........... per gli studi di settore un'autoscuola media chiede, a fronte di un'ora di guida, € 30,00 ed è quindi su tale importo che si agisce, mentre a Torino, ad esempio, per motivi ben noti a tutti si chiede molto, molto meno ergo...... si lavora in perdita con tutte le conseguenze del caso, ma al fisco, giustamente o meno ciò non interessa, all'antitrust men che meno, ed ecco cosa succede poi quando il commercialista comunica che è ora di pagare!


    Se volete aprire un post dal titolo "tariffe" potreste presto confonderlo con quello dal titolo "barzellette", poichè in breve tempo potrete leggere le cretinate migliori del web.
    Tanti anni fa, forse 15, da noi si fece uno studio precisissimo sulle tariffe minime da applicare ed io lo proposi in un'assemblea associativa, sapete cosa ne venne fuori?
    Riporto solo alcune delle espressioni dichiarate da alcuni colleghi che ancor oggi ricordo con orrore nei miei peggiori incubi:
    - "ai miei tempi presi la patente pagando solo 16.000 lire, oggi si chiede molto di più!"
    - "ma come? avete calcolato l'affitto e le varie spese tra i costi? ma io, come imprenditore mi vergogno a far pagare queste cose agli allievi, se voglio far l'imprenditore queste cose le devo mettere io, è troppo comodo se poi me le faccio pagare da altri!"
    - "beh capisco i vostri calcoli, ma io posso chiedere molto meno perchè la segretaria non mi costa essendo mia moglie e l'istruttore nemmeno perchè sono io!"
    - "si, ok, ma la macchina tanto la uso anche per i fatti miei quando vado a spasso con la famiglia evitando di comprarne una per me quindi l'ammortamento me lo accollo tutto io"!

    Morale della favola? Oggi i miei prezzi, che sono ben sopra la media cittadina, sono inferiori a quella sera di 15 anni fa, gli allievi si sono numericamente ridotti, i costi sono in continuo aumento, ed io "pago" per alzarmi la mattina e andare a lavorare.
    Perchè lo faccio? non chiedetemi la risposta altrimenti mi tocca pensarci seriamente!

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Mer 16 Lug 2008 - 19:05

    mmm allora conviene cambiare lavoro Crying or Very sad



    grazie per la tua risposta dettagliata!!

    caro
    Autista affermato
    Autista affermato

    Maschile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 46
    Località : (cagliari)
    Occupazione/Hobby : insegnante/istruttore
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da caro il Mer 16 Lug 2008 - 21:21

    il discorso di matricardi lo quoto al 100%,anche perchè lo vivo da diversi anni sulla mia pelle!!

    Ospite
    Ospite

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Ospite il Mer 16 Lug 2008 - 23:25

    Gli studi di settore esistono da un pò, ma il parametro è cambiato dall'anno scorso con il precedente governo Prodi stabilendo che la categoria delle autoscuole guadagna di più.
    Ciao
    Giovanni

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da maxwell il Mer 16 Lug 2008 - 23:41

    [quote="Dilki"][color=blue]mmm allora conviene cambiare lavoro Crying or Very sad

    Credo che convenga capire se vale la pena continuare ad investire risorse e tempo in un'attività che è cambiata molto e cambierà ancora,potremmo trovarci di fronte in breve tempo a realtà nuove ed impossibili da fronteggiare.
    Al momento noi stiamo lottando con tutte le forze per sopravvivere,per poterlo fare abbiamo dato fondo a tutte le risorse,ottimizzato e risparmiato all'inverosimile,siamo ancora "on the road"ma siamo stanchi e moto,molto stressati.
    Del resto è quello che sta succedendo in quasi tutti i settori,molte piccole imprese del nord-est,un tempo floride e di riferimento,hanno chiuso o stanno agonizzando.
    Ora nella nostra autoscuola,8 allievi su 10 sono privatisti,prima mandavamo all'esame mediamente 5/8 allievi stranieri alla settimana,ora con gli esami di teoria scritti ,forse li mandiamo in un mese.
    Beh,avanti sempre.....

    Dilki
    Campione del volante
    Campione del volante

    Femminile
    Numero di messaggi : 4033
    Età : 34
    Località : ROMA Caput Mundi
    Occupazione/Hobby : ogni tanto lavoro,ogni tanto studio,troppo spesso cazzeggio/leggere, scrivere, equitazione, foto
    Umore : al momento me stresso e me rattristo :(
    Data d'iscrizione : 03.02.08

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Dilki il Gio 17 Lug 2008 - 0:03

    maxwell ha scritto:
    Beh,avanti sempre.....
    si è vero... è che vederla così nera già all'inizio (inizio attività, inizio vita lavorativa) non è confortante!

    mony
    Autista della domenica
    Autista della domenica

    Femminile
    Numero di messaggi : 100
    Età : 44
    Località : sardegna
    Occupazione/Hobby : insegnante
    Umore : ottimo
    Data d'iscrizione : 24.06.09

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da mony il Mar 1 Set 2009 - 17:53

    C'è stata una sentenza della cassazione, credo, che ha stabilito che non si puo' procedere a sanzioni basandosi suigli studi di settore.
    Era ora!

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Tasse e studi di settore

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 9:01


      La data/ora di oggi è Dom 11 Dic 2016 - 9:01