La Nostra Autoscuola

    Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Condividere

    Ospite
    Ospite

    Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mer 2 Lug 2008 - 10:58

    Vi capita che qualcuno vi faccia questa richiesta? Cosa dite cosa fate cosa ne pensate ? A me capita e quando dico che non si puo' fare mi sento rispondere: ma nell'altra scuola lo fanno. Non credete che bisognerebbe cambiare qualcosa?

    adriano
    Neopatentato
    Neopatentato

    Maschile
    Numero di messaggi : 42
    Età : 55
    Località : torino
    Occupazione/Hobby : motociclista scarso
    Umore : speranzoso
    Data d'iscrizione : 17.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da adriano il Mer 2 Lug 2008 - 12:27

    devi capire che siamo una categoria di stronzi (volevo andare giu più pesante ma mi sono trattenuto per educazione) dove invece di mettersi d'accordo sui prezzi e lavorare facendo pagare il giusto cerchiamo di accalapiarci più allievi possibili con i prezzi bassi oppure con condizioni fasulle , l'allievo dovrebbe segliere la scuola in base alla serieta della stessa non in base hai prezzi o alle condizioni che la scuola offre ciaciao Evil or Very Mad

    MaNdRy76
    Admin
    Admin

    Maschile
    Numero di messaggi : 516
    Età : 40
    Località : Campi Bisenzio Firenze
    Occupazione/Hobby : Insegnante Istruttore di guida e Consulente Automobilistico.... Hobby Pilota Aereo Ulm Biposto, Tecnologia in generale,
    Umore : Dipende... tipicamente stabile
    Data d'iscrizione : 28.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da MaNdRy76 il Mer 2 Lug 2008 - 14:24

    Anche qui è una baraonda... C'è stata un'allieva 3 settimane fa che ha avuto il coraggio di chiederci l'auto in prestito... del tipo a noleggio per fare le guide con i marito... perchè le guide con noi costano troppo..
    Poi c'è uno che ha aperto l'autoscuola e si sta prostituendo con dei prezzi che non ci riprende nemmeno le spese della luce..
    Tutto per far concorrenza e rovinare il settore.
    Alle prossima riunione in coperativa succederà un putiferio.
    Pensate che qui c'è un'azienda di autonoleggio che fa abusivamente le guide da anni.. e la provincia e la Mctc non ha mai fatto nulla..
    Roba da matti

    caro
    Autista affermato
    Autista affermato

    Maschile
    Numero di messaggi : 219
    Età : 46
    Località : (cagliari)
    Occupazione/Hobby : insegnante/istruttore
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da caro il Mer 2 Lug 2008 - 16:40

    io, da poco,ho dovuto chiedere ad un genitore se per il suo lavoro veniva pagato!!
    si è offeso,ma anche io per l'assurdo modo di considerare che una lezione sia un giro in machina!!
    prima di salutarci gli ho anche detto che il giro in macchina si fa a patto che qualcuno compri la macchina,cioè soldi!

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mer 2 Lug 2008 - 18:22

    @ tutti : vorrei approfondire l'argomento, quando parlo di non frequenza mi riferisco al fatto che quando iscrivi un allievo per la teoria lo devi collocare sul registro degli iscritti e inserire nel registro di frequenza lezioni teoriche il n° di ore che ha frequentato, quindi mi chiedevo:

    Se secondo voi sarebbe utile inserire una norma che ti consenta di presentare all'esame uno che studia a casa sua ma che non frequenta perche' per esempio studia o lavora fuori zona, purche per esempio il tizio sostenga un esame di preamissione all'autoscuola.

    Cioe' anzichè farci la forca presentando i privatisti, legalizzassimo la procedura, per coloro che pero' non frequentano per motivi logistici, che hanno realmente la possibilità di frequentare.

    In questo modo offriremmo un servizio, tastando prima la reale preparazione, e avremo anche la possibilità di dare un po di formazione e di far capire che l'esame teorico non è una schedina.

    Questi ovviamente dovrebbero produrre documentazione atta a provare i
    motivi che gli impossibilitano a frequentare e nel registro si dovrebbe scrivere" alunno privatista".

    Credo fermamente nell'importanza dell'insegnamento a scuola guida infatti non accetto privatisti, ma poiche esiste la possibilità per i ragazzi di dare comunque l'esame di teoria in mctc, preferirei che almeno per qualche lezione si passasse a scuola guida (per il pre esame appunto), meglio poco che niente.

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da senbee il Mer 2 Lug 2008 - 21:57

    WOW! Ottima intuizione...ma davvero, non tanto per dire!
    In questo forum c'è anche un rappresentante unasca, penso che ne rimarrà interessato. Davvero, ottima idea!

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da maxwell il Mer 2 Lug 2008 - 23:34

    MaNdRy76 ha scritto:Anche qui è una baraonda... C'è stata un'allieva 3 settimane fa che ha avuto il coraggio di chiederci l'auto in prestito... del tipo a noleggio per fare le guide con i marito... perchè le guide con noi costano troppo..
    Poi c'è uno che ha aperto l'autoscuola e si sta prostituendo con dei prezzi che non ci riprende nemmeno le spese della luce..
    Tutto per far concorrenza e rovinare il settore.
    Alle prossima riunione in coperativa succederà un putiferio.
    Pensate che qui c'è un'azienda di autonoleggio che fa abusivamente le guide da anni.. e la provincia e la Mctc non ha mai fatto nulla..
    Roba da matti

    eh sei ancora giovane del settore....di proposte indecenti preparati a sentirne di tutti i colori;di autoscuole "d'assalto"vicino a noi ne avevano aperte 3,oltre alle altre storiche con cui ci facevamo già concorrenza spietata,prezzi bassissimi,guide regalate,auto nuove e sportive per le lezioni,allievi che migravano da loro a frotte.
    Allora se guerra doveva essere....guerra fu...noi siamo ancora qua.

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Gio 3 Lug 2008 - 10:33

    si ma oggi è impegnato non so se riuscirà a risponderci......

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da senbee il Gio 3 Lug 2008 - 14:51

    @ MAXWELL
    Io continuo a sostenere quanto sia chiaro ed ovvio che una scuola guida solita a praticar prezzi da fame, o frega l'allievo con "particolari" costi aggiuntivi, o frega il fisco non dichiarando gli iscritti.

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Gio 3 Lug 2008 - 18:49

    Bravo senbee è la stessa che ho detto ieri ad un cliente che mi ha detto : nell'altra scuola fanno lo sconto del 25% sulla teoria se ti iscrivi entro luglio.
    io gli ho detto (era un papà) si ricordi che nessuno lavora gratis ciò che non si fa pagare prima si recupera dopo, lei sa benissimo quanto costa il gasolio, e gomme ecc. i nostri prezzzi sono onesti e non ci sono sorprese.

    E' rimasto.!!!ma non va sempre cosi' ovviamente.

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da maxwell il Gio 3 Lug 2008 - 23:28

    senbee ha scritto:@ MAXWELL
    Io continuo a sostenere quanto sia chiaro ed ovvio che una scuola guida solita a praticar prezzi da fame, o frega l'allievo con "particolari" costi aggiuntivi, o frega il fisco non dichiarando gli iscritti.

    C'è una terza possibilità che riguarda le nuove scuole guida:che non abbiano valutato appieno i costi,le tasse,gli imprevisti ecc.
    Purtroppo agli allievi che fanno il "round"delle autoscuole in cerca del prezzo migliore,anzi pardon,del prezzo più basso,senza curarsi della qualità del servizio prestato,frega poco del livello e della professionalità dell'insegnamento che sarà impartito loro,è un dato di fatto,lo constatiamo ogni giorno.
    Anche la politica di fregiarsi di una migliore professionalità o interesse nei confronti dei possibili clienti che vengono a chiedere i prezzi,alla fine non paga e insospettisce la persona che hai davanti.
    Naturalmente non è una regola che vale per le autoscuole di tutte le zone,chiaro che chi gode di posizioni privilegiate,poca concorrenza,autoscuola rinomata o storica,risente meno della concorrenza spietata e può godere di una posizione di nicchia.
    Fregare il fisco a lungo termine, con gli studi di settore e gli accertamenti induttivi,la vedo dura.....
    In fin dei conti trattiamo patenti,non aggiustiamo tubi d'acqua che perdono,si potrà scappare con qualche guida,ma non molto altro.
    hi

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Ven 4 Lug 2008 - 10:58

    L'autoscuola vicino a me è una scuola che esiste da oltre 25 anni e da quando ho aperto io ha ribassato i prezzi, la metà dei miei e fa cartello con le scuole vicine, applicando sconti e regalini, nella speranza di farmi chiudere.Questo per dire che non centra nuovo o vecchio si tratta di persone. Della testa delle persone.
    La paura fa fare cose stupide a volte, e posso anche capire, paura che il nuovo arrivato più volenteroso con la scuola bella e nuova possa all'inizio attirare di più , ma se uno è professionale , e sicuro di ciò che può offrire, non ha nulla temere.

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Matricardi il Sab 5 Lug 2008 - 1:03

    ragazzi, finalmente un topic interessante, continuate che la cosa sta diventanto sempre più interessante, davvero.

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da senbee il Lun 7 Lug 2008 - 15:18

    @ gioia
    Ho sempre trovato la politica della "scuola guida-supermercato" una manifesta, seppur forse inconscia, considerazione delle proprie scarse attitudini a questo mestiere; d'altronde, se hai pochi iscritti e non sei capace di fare autocritica sul perchè gli allievi preferiscano andare altrove, è molto più facile calar le braghe ed offrire sconti e ribassi.
    Il problema è che, codesti personaggi, sono, poi, quelli che mortificano il mercato; per bravo che tu sia, non puoi permetterti di chiedere una cifra adeguata, pena è essere fuori mercato. D'altronde, io mi stupisco ancor oggi nel constatare titolari di autoscuole che fanno a pugni con il congiuntivo o con le basilari regole grammaticali...ma questo è un altro discorso...

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Lun 7 Lug 2008 - 17:19

    @ senbee
    sono daccordo con te, ma io conosco titolari -istruttori peggio di quelli che citi tu.
    titolari- istruttori che, conoscono il congiuntivo, ma non conoscono la correttezza, fanno la spesa durante l'ora di guida, lavorano solo sui bocciati, da loro l'esame è sempre piu facile ( chissa perchè ), si fanno pagare in natura dalle extra comunitarie .... penso che basti.

    Comunque missà che siamo fuori tema .

    senbee
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 393
    Località : Torino Beach
    Occupazione/Hobby : Autoscuolista
    Umore : Nonostante tutto, felice e positivo...talvolta, faticando!
    Data d'iscrizione : 29.01.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da senbee il Lun 7 Lug 2008 - 18:23

    @ GIOIA
    no...non siamo fuori tema...il marcio c'è, puzza e fa schifo, e, a quanto pare, siamo sempre di più a non sopportarne il tanfo! Il punto resta sempre lo stesso: che fare, quando gli organi preposti a controllare, non lo fanno a modo?

    maxwell
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 424
    Età : 56
    Località : Nord-Est
    Occupazione/Hobby : Insegnante/Istruttore di scuola guida; Musica,Viaggi,Motori,Tanta aria aperta.
    Umore : sereno e tranqui entro le 10 guide,oltre .....impegnato in tecniche di autorilassamento orientali
    Data d'iscrizione : 13.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da maxwell il Mar 8 Lug 2008 - 0:47

    senbee ha scritto:@ GIOIA
    no...non siamo fuori tema...il marcio c'è, puzza e fa schifo, e, a quanto pare, siamo sempre di più a non sopportarne il tanfo! Il punto resta sempre lo stesso: che fare, quando gli organi preposti a controllare, non lo fanno a modo?

    mod.puzza on:lotti,sbatti la testa,ti arrabbi ogni giorno finchè il tuo stomaco e chissà cos'altro si ammalano,denunci,subisci,soccombi.
    mod.puzza off:vai avanti,ti adegui,ti uniformi alla media ed entri in competizione,non dai un buon servizio ma resti sul mercato,attendi tempi migliori ed intanto ti dedichi anche ad altre più remunerative attività.

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Matricardi il Mar 8 Lug 2008 - 12:01

    @Senbee = provocazione accolta, eccomi qui.
    @gioia = capisco la tua frustazione, che credo sia condivisa da quasi tutti.
    @tutti
    rilancio raccontandovi l'ultimo aneddoto, proprio di ieri pomeriggio:
    Il figlio diciassettenne di carissimi amici mi chiama ieri dicendo "Ciao Pier, finalmente ho fatto il foglio rosa per la patente A, ovviamente in MCTC, e tra non molto ho l'esame di teoria; quando sono venuto da te per il CIG mi sono trovato benissimo, ma studiando ora per la A mi sono accorto che all'epoca non mi avevi spiegato una parte di programma che mi sarebbe oggi utile per la A (etticredo....ndr); mi puoi quindi ricordare gli orari delle lezioni di teoria, così vengo a sentire quelle che mi mancano ed evito di esser bocciato all'esame?"
    Io rimango quanche istante perplesso, basito, incredulo; nella mia mente, a mò di fumetto, passano intere scene che spaziano dai cartoni animati ai film dell'orrore, trascinandomi velocemente verso lo sconforto più totale.
    Mandare il ragazzino all'inferno e attendere la replica di suo padre per mandarlo a raggiungere il figlio ponendo fine ad una bella amicizia?
    Mettere sotto i piedi la mia dignità professionale e la definizione stessa di imprenditore trasformando la mia azienda in società mutualistica onlus con fini prettamente umanitari e volontaristici al sol fine di mantenere in vita un'amicizia basata, a questo punto, su concetti ben lontani dal rispetto personale?

    Questo è ciò che è capitato a me proprio ieri pomeriggio, questo è ciò che, in maniera simile o quasi, è capitato forse ad ognuno di noi. Si regisce molto spesso in maniera emotiva, ovviamente però questi episodi sono l'eccezione e non la regola, e quindi non và ad intaccare nulla di più del nostro amor proprio (che comunque basta e avanza).

    Tornando allo stretto tema del topic e quindi anche all'invito di Senbee, posso dire che il Decreto Bianchi, quello mai uscito causa caduta del governo Prodi, prevedeva anche una serie di misure più o meno in tal senso, così come la cosiddetta guida accompagnata iniziava proprio a muoversi secondo i canoni annunciati da Gioia.
    Purtroppo però, questo và detto, il primo nostro ostacolo è costituito proprio da...... noi stessi!
    E' molto brutto esprimere pubblicamente certi concetti su un forum come questo (ossia pubblico), lo riconosco e chiedo quindi anticipatamente scusa a tutti, ma vi assicuro che è a volte disarmante constatare che non solo non siamo in grado di applicare la regoletta che la maestra di ha insegnato in prima elementare (guadagno = ricavi - spese), ma spesso non possediamo nemmeno quel quid che fa di una "bottega" una "azienda".
    Fin quando siamo chiusi in noi stessi, gelosi di quelle che riteniamo nostre geniali invenzioni, refrattari ad ogni forma di crescita e innovazione, pronti a sputare sul quello che definiamo "concorrente-nemico" e non "collega-amico", di strada ne faremo poca e quindi su questo mi trovo, ahimè con grande rammarico, costretto a condividere il pensiero di Maxwell quando sostiene che bisogna adattarsi per rimanere "sul mercato".
    Le associazioni, caro Senbee, sia Unasca sia Confedertaii, servono proprio ad evitare tale fine ingloriosa e becera. Si, è vero, entrambe le associazioni hanno tantissimi difetti, e ancor di più ne hanno forse le altre associazioni minori o emergenti, ma se esistono è perchè c'è qualcuno che crede ancora di poter fare qualcosa, perchè qualcuno stà ancora lottando per cambiare questo stato di cose.
    La maggioranza di noi è sempre li, alla finestra, pronta solo a criticare un sistema del quale di fà pienamente parte, pronti a criticare chi invece di stare a quella finestra si trova sul muro a difendere gli attacchi di chi quella finestra la vorrebbe chiusa da tempo.
    Conoscete spesso le norme che escono e vi accanite contro le associazioni perchè c'è sempre la virgola non gradita, ma nessuno vi è mai venuto a raccontare quali norme sono invece state bloccate, quali emendamenti modificati, quali direttive europee sono morte sul nascere, quante vittorie silenziose hanno preceduto quelle virgole che tanto disprezzate.
    L'unasca ad esempio è parte dell'Uefa, l'organismo europeo che racchiude tutte le associazioni di categoria delle autoscuole in ambito europeo, ciò significa che non ci sfugge affatto ciò che viene fatto a Bruxell e che anzi ne siamo spesso parte attiva e propositiva. Il Segretario Nazionale Unasca ad esempio, ha dovuto presenziare ad audizioni del parlamento europeo proprio in virtù a normative che ci pioveranno presto sulla testa, ma siccome spesso il nostro operato è rivolto a "parare" più che a "segnare", non gode poi dei titoli a 9 colonne.
    A quanto sopra si contrappone, per contro, un fenomeno molto più pericoloso e perverso.
    Se l'associazione di categoria è vista dagli operatori del settore come quella che deve lottare al tuo fianco perchè lo sportellista della P.A. non ti ha salutato sorridendo a 32 denti ma solo a 24, se l'associazione è vista solo come uno che è stato eletto per andare a tutelare quelle idee che non osi difendere tu per paura che poi "l'esaminatore te la faccia pagare", beh allora, ragazzi, siamo proprio messi male e nessuna associazione potrà mai essere realmente utile!
    L'associazione di categoria è uno strumento politico funzionale che, ramificato in ambito provinciale, regionale e nazionale, rappresenta i difende i diritti collettivi di una categoria, in quanto i diritti individuali e soggettivi del singolo non sono gestibili e affrontabili se non dal singolo, ed ecco quindi la perversione di un sistema malato: siccome non troviamo chi si arrabbia al posto nostro per quei 24 denti anzichè 32, non diamo poi la nostra fiducia per far si che a livello europeo o nazionale qualcuno eviti che ci venga preclusa la possibilità di andare ancora a vedere se quei denti erano 24 o 32!!!!!
    E qui mi fermo, altrimenti mi si accusa, giustamente, di prolissità!
    Meditate gente, meditate!!!!!

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mar 8 Lug 2008 - 19:16

    Come dice la pubblicità " il mio sindacato è diverso"

    Ho esposto il mio problema alla mia associazione e mi ha dato una mano mi ha trovato la soluzione, ed oggi ho sorriso IO all'impiegato con 32 denti.
    Certo che il sindacato deve difendere le cause di cui parli, ma è anche vero che è bello poter contare su di esso per risolvere problemi contingenti. Poi del resto mi sembra che le associazioni ultimamente non sino state ascoltate tanto, forse hanno perso la loro credibilità, forse anche al vs. interno c'e bisogno di un rinnovo.

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Matricardi il Mar 8 Lug 2008 - 19:38

    Beh, che dire, complimenti. Però mi incuriosisci molto quindi, potresti farci sapere quale coniglio bianco è uscito da quel cilindro?
    Grazie

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mer 9 Lug 2008 - 12:37

    Semplice mi hanno consigliato di contattare il responsabile sit della Sardegna e richiedere esaminatori di altre parti.
    Della serie tutti siamo importanti ma nessuno è indispensabile.

    e sapete cosa succede ora, che i signori della mctc della mia zona si sentono terribilmente offesi per essere stati scavalcati.
    E poi non ci esponiamo?

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Matricardi il Mer 9 Lug 2008 - 15:15

    Però, ottimo, la prossima volta vedrai che ti daranno anche il numero di telefono del Ministro e magari anche del Presidente della Repubblica.
    Questa mi piace, prima vi lamentate perchè le associazioni non vi tutelano, poi trovate l'associazione bricolage, quella che con il principio del fai da te di propone di far voi ciò che dovrebbero fare loro e ne siete pure contenti al punto di esordire con "la mia associazione (non sindacato, vi prego, ndr) è diverso!".
    Ma la cosa più bella è pensare (spero non anche di crederci) che il Direttore della DGT (i SIIT li hanno eliminati già da un pochino....) riceve la telefonata di un titolare di autoscuola e immediatamente scatta sugli attenti inviando i rinforzi da tutta Italia affinchè gli allievi di quella singola scuola possano tranquillamente andare in vacanza con in tasca l'agognata patente!
    Gioia, scusami, ma con tutto il bene che ti voglio credo che stavolta lo splendido sole della tua isola sia stato un pochino troppo abbagliante e forte!

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mer 9 Lug 2008 - 18:22

    Ma cosa dici, forse il sole del fine settimana ha fatto male a te.
    ovviamente io non ho telefonato a nessuno. Lo hanno fatto non solo per me, ovviamente, ma per tutti quelli della mia zona che hanno lo stesso problema.

    Matricardi
    Campione del volante
    Campione del volante

    Maschile
    Numero di messaggi : 372
    Età : 51
    Località : Torino
    Umore : Memento audere semper
    Data d'iscrizione : 22.04.08

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Matricardi il Mer 9 Lug 2008 - 18:29

    gioia ha scritto:Semplice mi hanno consigliato di contattare il responsabile sit della Sardegna e richiedere esaminatori di altre parti.

    Questo non l'ho scritto io. La tua associazione ti ha detto di arrangiarti, se poi tu non hai telefonato è stata una tua scelta ma dal tuo scritto non compare!

    Io non ho fatto altro che...... seguire le tue parole...... credendoci!!!!!

    Ospite
    Ospite

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Ospite il Mer 9 Lug 2008 - 18:34

    l'ho scritto per accorciare, la prossima volta sarò più precisa. PERDONO!!!!


    Ultima modifica di gioia il Mer 9 Lug 2008 - 20:31, modificato 1 volta

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Voglio dare l'esame in questa scuola ma non voglio frequentare

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:52


      La data/ora di oggi è Ven 9 Dic 2016 - 4:52